Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
POESIA DI NEVE...
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

ATENE, ATENE!

Mi addentro nella storia,
tra il mondo classico e il futuro,
nelle storie delle genti
che non han più identità.


Europa ed Asia Minore
a piedi nudi,
pellegrino di un mondo perverso,
lontano dalla modernità.


Nel silenzio di Atena Pallade,
nel frastuono di Monastiraki,
tra frontoni e automobili grigie,
nello smog di un'unione lontana...


...Dall'acropoli un masso cadente
sta roteando,
nella piazza un ladrone ed Omero
stan litigando.


"Cantami, o Diva, del Pelide Achille
l'ira funesta, che infiniti lutti
addusse agli Achei, e di cani e d'augelli
orrido pasto lor salme abbandonò..."


Atene, Atene!
Culla della civiltà,
guarda ai tuoi figli perduti
tra i rumori della stupidità.


Le paranoie del mondo
ti scuotono dentro,
ti avvelenano viscere e corpo,
ti stanno uccidendo!


Sapienza troppo lontana:
la Grecia d'un tempo
è venduta pezzo per pezzo
al gran firmamento.


E sotto a un cielo che piange
lacrime amare,
Omero che all'orizzonte non vede
ti crede ancora felice.


"Cantami, o Diva, del Pelide Achille
l'ira funesta, che infiniti lutti
addusse agli Achei, e di cani e d'augelli
orrido pasto lor salme abbandonò..."


Senti il cuore più forte
trepidante, sotto il tuo suolo,
pulsa ancora emozioni e poesia
insieme ad un'eterna rabbia.


Mar Adriatico a cento miglia:
immigrazioni di fame e sesso,
Santorini, che fine hai fatto?
Perchè non vomiti la tua ira?


"Cantami, o Diva, del Pelide Achille
l'ira funesta, che infiniti lutti
addusse agli Achei, e di cani e d'augelli
orrido pasto lor salme abbandonò..."


Atene, Atene!



Share |


Poesia scritta il 12/02/2011 - 20:34
Da Manuel Miranda
Letta n.491 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?