Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
A PROPOSITO DI BACI...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Desertica Luna

Le vene del tempo
mi ricoprono il viso,
ma mai quanto quella volta
che attraversai il mare
di vento.


Sento come echi lontani, sulla luna,
mentre una pioggia di stelle
bagna l’atmosfera di cenere,
eppure i suoni mi giungono sulla pelle
come lame di spada.
Non c'è nulla da fare
quando il desertico mare
si affaccia d'innanzi ai tuoi piedi,
forse un lontano bisbiglio delle rocce
permette alle lacrime
di attraversarlo.


Questa è la faccia della luna,
grigia come i cappotti
degli uomini infernali,
ma nonostante la cecità
qui giace un sapore arcano
la cui porta è il silenzio.


Lontani da questo
non si può che osservare le formiche
nel piccolo vaso di cristallo
come piangono
agli occhi del loro padre.
Incuranti
si nutrono della loro morte.



Share |


Poesia scritta il 01/09/2014 - 19:15
Da Lorenzo Arcaleni
Letta n.628 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Ottimo messaggio Vera ;)

Lorenzo Arcaleni 02/09/2014 - 14:02

--------------------------------------

Nulla di ciò che emerge dalle profondità del nostro essere, deve turbarci...Tutto va solo <accolto e utilizzato>, scoprendone <messaggio e dono>. Vera

Vera Lezzi 02/09/2014 - 13:58

--------------------------------------

Grazie mille a tutti :)

Lorenzo Arcaleni 02/09/2014 - 10:03

--------------------------------------

TANTA TRISTEZZA e rammarico in questa tua,
con versi ricchi di sentimento,molto bella,le lacrime ,liberatorie.
Sempre intensi i tuoi versi. COMPLIMENTI LORENZO

genoveffa 2 frau 02/09/2014 - 08:51

--------------------------------------

Una poesia apprezzata per la tecnica espressiva e per quanto decantato con un velo di risentimento...

Rocco Michele LETTINI 02/09/2014 - 03:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?