Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il Mattino Dorato

Mi ritrovai ad approfondire
il legame che avevo
con il gigante del fuoco,
dalla sua bocca splendente
vi era un sole di un’era
che finì per mano del gelo.


I miei occhi non erano
che spoglia di umane vite
perse per la furiosa guerra
dell'aldilà mancato,
ma una luce era sempre presente
nelle vecchie conoscenze
di un ricordo d’ambra.


Un abbraccio per il mondo
che finì nella fossa
ma che riuscì ad emergere
per mezzo del bambino d'oro,
opera millenaria
di un amorevole padre sapiente.


Queste generazioni
di fabbricanti di chiavi arrugginite,
tempi del ferro infuocato
e delle spade
fatte di sassi lucidi.


Le dubbiose provenienze
di un sospiro alato, sopra il mare
sospiri che evocavano
il vento salato
dell'addio primordiale.
Quanti ricordi nei loro gesti,
piccoli sguardi di pietre calcaree
uniti insieme dai rami
delle piante secolari.


Un tuffo nell'accecante oblio,
nell'oscurità luccicante,
quando anche il respiro
viene rapito dal mattino.



Share |


Poesia scritta il 30/09/2014 - 19:24
Da Lorenzo Arcaleni
Letta n.574 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Ti ringrazio Chiara :)

Lorenzo Arcaleni 15/10/2014 - 18:02

--------------------------------------

Inizio fiabesco e finale ricco di un profondo significato. Davvero bella,

Chiara B. 15/10/2014 - 16:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?