Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

SENTIMENTO

Le istruzioni sono:

Pensare a uno di questi sentimenti: odio, rabbia, invidia, gelosia, indifferenza, noia, orgoglio, vergogna, amarezza, tristezza e rimorso. Scrivere quindi un racconto ispirato a tale sentimento senza mai dirlo. Alla fine, tra parentesi, precisare il sentimento al quale ci si è ispirati.


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Io,Bea e Chiara

Siamo andate al cinema e poi siamo rimaste a lungo a parlare,
una serata tra vecchie e buone amiche,ultimamente sono le serate che preferisco.
Così hai iniziato a raccontarmi di tua figlia Chiara,dici che non sai come prenderla,non la riconosci più,è inquieta,insoddisfatta,intrattabile.Ti faccio presente che mi ricorda molto una ventenne di qualche anno fa...In effetti,cara amica, tua figlia ti somiglia molto e quindi,per rinfrescarti la memoria voglio ricordarti un episodio della nostra gioventù:
Luglio 1985,dopo aver conseguito la sospirata maturità, io e te, folle amica Bea ,zaino in spalla,abbiamo preso un treno per la Spagna,poco tempo prima avevamo conosciuto uno studente universitario,che mi sembra si chiamasse Federico,era di origine spagnola e ci aveva invitate a trascorrere qualche giorno di vacanza a Roses,un paesino sul mare al confine con la Francia. Si era preoccupato di trovarci una sistemazione a buon prezzo e si era messo a nostra disposizione per visite ed escursioni. Ricordo che era un bravissimo ragazzo,anche bello e timidamente ti corteggiava,eppure dopo due soli giorni passati lì sei voluta ripartire ,quindi ,zaino in spalla, dicesti al poveretto: "Grazie di tutto, ma noi vogliamo andare a sud..." Ricordo ancora la faccia di Federico,mi guardò cercando da me una spiegazione, io alzai le spalle e con gli occhi indicai te,mia cara amica.
Pochi giorni dopo tu ed io eravamo in un camping a Benidorm,ci unimmo ad un gruppo di ragazzi e ragazze di Roma,tutti molto divertenti e simpatici, una sera,eravamo in spiaggia,ti allontanasti con Andrea,uno dei ragazzi della compagnia (poche ore prima mi avevi detto che lo detestavi). Il giorno seguente ti ho chiesto di lui,di voi e tu tremenda adorata amica mi dicesti:"Oggi ripartiamo?"
Siamo arrivate in Andalusia,tra passaggi improvvisati,treni e autobus,sempre con lo zaino in spalla,la tua irrefrenabile irrequietezza ed io che mi divertivo come una matta, semplicemente perché c'eri tu.
La cosa più bella è stata il ritorno dalle vacanze,quando guardando le foto insieme tu dicesti:" Patri,però questa vacanza alla fine è stata un po'....monotona"
"si,certo Bea,una .... mortale!"
(La Noia)



Share |


Scrittura creativa scritta il 08/06/2016 - 10:01
Da patrizia brogi
Letta n.270 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Brava,Letto molto volentieri e apprezzatissimo.5*

Rosa Chiarini 09/06/2016 - 15:59

--------------------------------------

Bellissimo racconto e viva la tua bellissima noia narrativa.
Complimenti

Giovanni Santino Gurrieri 09/06/2016 - 12:02

--------------------------------------

Grazie a tutti gli autori che hanno letto e lasciato il loro commento!!

patrizia brogi 09/06/2016 - 00:50

--------------------------------------

Poeta...grazie per i tuoi simpatici commenti!!

patrizia brogi 09/06/2016 - 00:48

--------------------------------------

La noiaaaaaa sentimento incolore e statico ma il racconto non mi ha annoiato..Meno male...

Sabry L. 09/06/2016 - 00:03

--------------------------------------

Beata gioventù.Nostalgico

Mirko Faes 08/06/2016 - 23:16

--------------------------------------

Già, che noia essere giovani, belli, liberi, spensierati, sognatori... proprio una noia! Spassoso il racconto. Grazie per il bellissimo commento. Ciao Patrizia.

Loris Marcato 08/06/2016 - 18:26

--------------------------------------

Molto simpatico e ben scritto!
Nadia
5*

Nadia Sonzini 08/06/2016 - 16:58

--------------------------------------

La voglia di vivere dei nostri figli... è un po' anche la nostra, anche se a volte facciamo finta di non capirli. bel racconto..

Francesco Gentile 08/06/2016 - 16:33

--------------------------------------

Racconto molto simpatico..prendiamo lo zaino e via

Mary L 08/06/2016 - 16:14

--------------------------------------

La noia? Una compagna molesta!
Decisamente di scorrevole et coinvolgente lettura.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 08/06/2016 - 15:47

--------------------------------------

BELLISSIMOOOOOOOOOOO!
La noia è anche un attributo caratteriale che prescinde dalle situazioni.
5*

salvo bonafè 08/06/2016 - 14:56

--------------------------------------

una ippi che si diverte e alla fine dice una noias mortale, be ti rimetterei lo zaino in spalla e andare ancora 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 08/06/2016 - 14:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?