Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Poesia d’Amore...
Kiss Me...
La cena dei morti...
C'è in noi uno stran...
Ermellina P....
Apparenze...
Gaudium fugit...
Vediamo con gli occh...
Dai vetri piove sul ...
Amica Invisibile...
Il tepore dei ricord...
Non mente...
Profumi di sorrisi...
Al Volto Santo...
Fabio....
DISSOLVENZA...
Viaggio nell'immagin...
LA VITA IN DUE...
Neghittoso...
Bruna, àncore...ancò...
HAIKU F...
PIU DEL MONDO INTERO...
Acciderbolina!...
Perderò i lacci dell...
Stai soffrendo!...
Parlami delle stelle...
Haiku 31...
Ispirato alla voce d...
Inserita la carta n...
Sei forse tu?...
La vita è più forte ...
Interludio...
Nella vita meglio un...
Sombrero...
Inchiostro di seppia...
EUFORICA PASSIONE...
QUEI NASCONDIGLI NAT...
Spiragli...
L'usignolo e la stel...
Prospettive...
Gabbiani...
Quando ti chiama il ...
La fine dell'estate...
Mi immagino...
O FRA’ FATT VEDE’...
Storia in un soffit...
Haiku 10:9-21...
INDIFFERENZA...
HAIKU L...
AUTUNNO...
Solletico...
Guardò il soffitto...
Sarò felice...
La Colpa...
E' triste vedere per...
CALENDARIO CONDANNAT...
Haiku XIV...
Trovare fortuna...
Sonetto della farfal...
GIRASOLE SIMBOLO ...
CURIOSITA'...
Non glielo posso per...
Haiku 110...
Forse è quello che c...
Questa estate è fini...
Devi essere Viva...
Il tempo, l'amore e ...
Pietro Thiene...
Vero Amore...
Settembre...
Una bella pensata...
Solo la sua luce...
Biografia ironica di...
Un dolore troppo gra...
Il più bel gioco...
Fratello Sole e sore...
LA TERRA DEGLI ...
PAZZO A ME...
Il sapore del sale...
LORO NON CAMBIANO...
La panchina...
Insonnia...
Haiku 30...
A me penserà il lang...
I rischi di una cola...
Se cadessi ora, ness...
SORRIDERANNO I BEFFA...
Odore di pelle...
COME MAI PAPÀ...
Chi tace non accons...
E' dal nulla dalla f...
L'arcobaleno...
Sfida...
Un abbraccio è una c...
Un sogno per domani...
IMPARIAMO A SOG...
IL VINO...
Libertà...
Coi jeans strappati ...
MOSCA INCOSCIENTE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

infanzia

E dolcemente penso a quegli anni,
anni rubati,
anni di lieve spensieratezza,
giornate troppo corte,
desideri troppo intensi,
la limpida chiarezza di cui gode un bambino innocente,
sa cosa vuole,
con una facilità che invidio,
con una determinazione che, aimè, manca,
oggi sempre più frettolosi che termini la giornata,
ieri con l'irrequietezza che inizi.
Mi osservo,
Nostalgica,
a pensare a quegli anni fatati e che vivranno,
infinitamente,
dentro me.



Share |


Opera scritta il 01/03/2017 - 23:49
Da Monica White
Letta n.1737 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


La tenerezza dell'infanzia... da portare sempre con noi ... E anche in poesia!

Alessia Torres 02/03/2017 - 16:00

--------------------------------------

Davvero bella

Micaela Palma 02/03/2017 - 14:44

--------------------------------------

bella nostalgica profonda 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 02/03/2017 - 12:09

--------------------------------------

La cosa importante è averli vissuti bene quegli anni. Di fronte alle difficoltà dell'oggi, ripensare a ieri è sempre stupendo approdare in quel porto sempre più sfumato, dove la mente gode e il cuor si rassicura.
Versi molto belli.

ALFONSO BORDONARO 02/03/2017 - 09:51

--------------------------------------

Molto bella e profonda.Ciao Monica 5*

Paolo Perrone 02/03/2017 - 09:30

--------------------------------------

Molto bella e profonda.Ciao Monica 5*

Paolo Perrone 02/03/2017 - 09:30

--------------------------------------

Quanta nostalgia trapela dalla tua bella lirica...quando si pensa all'infanzia comunque sia stata ha sempre il sapore di dolci speranze e di sogni...Ciao e serena giornata...

Anna Rossi 02/03/2017 - 07:12

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?