Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

RICORDI PENSIERI ...
Fido Randagio...
Abitudine...
Pensieri confusi...
GRIDA...
Cravatte...
Incredibile che rina...
Come Fa Il Vento...
Dove sei.......
LA SCARPETTA DOMENIC...
Il Tramonto...
Il viaggio...
Incendio...
FINALMENTE SI SPOSA...
Tutto senza capire...
Illusione d'amore...
Le promesse spese...
Trovare la chiave pe...
Dio è in te,nella mi...
L'uomo può avere con...
Fabbrico nostalgie ...
Oltre i tuoi capelli...
Uomini e Donne… Sold...
Murales...
Il fieno tra i capel...
Malinconico Maggio...
Sete di libertà...
Case dalle finestre ...
GIOVANE AMORE...
HAIKU 6...
Vento d'estate...
Calde lacrime...
Confusa e felice...
LUCCIOLE...
Pianto di stelle...
....interferenza...
Granito...
Canto dell' amore ri...
Il Papavero...
Lenta agonìa...
haiku 10...
I GATTI DEL QUARTIER...
Reprobi Angelus 11....
In questi momenti bu...
“MADRIGALE” PER LA M...
La chiglia s'incagli...
Il palcoscenico dell...
Donna Violante...
SOGNO E PENSIERO...
Follia dell'uomo...
ACCENDI LA PASS...
Talvolta...
Ovunque ella or sia...
Petali...
lago Maggiore...
E' solo tardi...
PAREIDOLIA...
I malati diversi fra...
Un dono gradito....
DELIZIATO INCANTO...
Supermarket question...
Ovattati pensieri...
LA BUSTA PAGA...
Reprobi Angelus 10....
RONDINI...
NOZZE DI CORALLO DEL...
Cuore di farfalla...
Arruda...
Haiku 2...
La porta del cuore...
Affresco di primaver...
Raccolto di vita...
FELICITA’ NASCOSTA...
LA VIA DEI CAMPI - P...
IO NON SO...
Vuoto a perdere...
Soggetto...
VILI...
Tempesta...
HAIKU 5...
La Cinciallegra...
Il dono più prezioso...
Insieme...
LA RUSSIA HA OLTRE C...
Domanda antalgica....
Tempi sbiaditi...
Profumo di pane...
La luna rossa...
La Rosa senza Spine...
Se mi pensi...
“LE DOMENICHE DA S-B...
Giro d'Italia 1950...
Sugli scogli degli e...
mi hanno lasciato da...
Orchidea...
Essere felici...
CONCORSO...
La festa della mamma...
Mamma...
Indivisa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Lacrime d'argento

Quali lacrime scendono e lacerano il mio viso
Quali parole mi ritrovo a pronunciare
Quali sinistro dolore mi pervade
Quali sguardi sto evitando
Quali obbiettivi sto inseguendo
Qual'è il senso di questa profonda inquietudine
Quali ferite hanno ingannato la mia anima
Quale riflesso e immagine sto negando
Quale specchio ho nascosto
Quale pace sto evitando
Quale amarezza sto trafugando
Qual'è la felicità
Camminare in silenzio e
Con un tiepido sorriso
Demandare qualsiesi sofferenza?
Quali stelle spegneró
E quale polvere di miele assaporeró
Quale nuovo nome inventeró
E quante notti saranno ancora per me senza fine
Quali consapevolezze abilmente maschererô
E quante albe ignoreró?


Share |


Poesia scritta il 04/10/2012 - 20:49
Da Daniele ciarlo
Letta n.852 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie claretta frau

Daniele ciarlo 05/10/2012 - 19:00

--------------------------------------

chi mai non si è posto delle domande e chi mai ha dato a tutte una risposta? bella

Claretta Frau 05/10/2012 - 18:50

--------------------------------------

Grazie lauretta soli

Daniele ciarlo 05/10/2012 - 17:12

--------------------------------------

Mille sono le domande che ci pervadono lungo l'iter della nostra vita e purtroppo a volte le risposte non sono proprio come desideravamo. Lirica dai molteplici risvolti che fa riflettere analizzando ogni più piccolo ostacolo. Condivisa e piaciuta!

lauretta Soli 05/10/2012 - 14:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?