Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

C'era una volta la m...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Poco tempo

Quanti abbracci, quanti sorrisi
mai nati, mai vissuti
con la scusa del tempo,
del poco tempo da regalare.
La vita ridotta ad una corsa ad ostacoli
un allenamento continuo
al cinismo e all’indifferenza.
Poi arriva il boia
che non lascia scampo:
prima sconvolge l’esistenza,
disintegra l’anima
annientando ogni speranza,
poi gela il sangue
ed il futuro
in un corpo devastato
e si scivola dall’altra parte
così, in poco tempo.
Quante volte ancora rimanderò
amore, gioie e presenze
per il mio poco tempo?
La lezione mi è stata spiegata
senza troppi giri di parole:
ora tocca a me amare
e amarmi di più
senza la scusa
del poco tempo.



E' bastato poco tempo, quattro mesi, perchè il cancro distruggesse la vita di un familiare.



Share |


Poesia scritta il 14/06/2015 - 22:07
Da Millina Spina
Letta n.351 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Molto toccante.. purtroppo spesso il tempo e tiranno..ne vorremmo molto di più
Condivido e ti abbraccio forte..forte... ciao Millina cara.

Maria Cimino 15/06/2015 - 17:20

--------------------------------------

Sì, dobbiamo prenderci il tempo per dire quello che proviamo alle persone care...mi spiace veramente tanto per la tua perdita, un abbraccio! Buona giornata,

Chiara B. 15/06/2015 - 16:23

--------------------------------------

Grazie a tutti per avermi letto.
Credo di aver toccato un tema purtroppo presente o vicino ad ogni famiglia. Purtroppo...
Ti rimangono molti dubbi sul tuo percorso, sulla serietà con cui porti avanti dei progetti: vorresti riacciuffare quell'incoscienza che ti guidava da ragazza e con la quale riuscivi a volare più spesso.
Facciamo tesoro di tutto, non si può fare altrimenti, e godiamoci ogni attimo, anche con una giusta dose di leggerezza.
Grazie ragazzi!!

Millina Spina 15/06/2015 - 15:37

--------------------------------------

Condivido i commenti precedenti. Una poesia toccante e sentita. A mio parere ben scritta! Un saluto

Giuseppe Terracciano 15/06/2015 - 11:43

--------------------------------------

Testo estremamente toccante ove l'autrice affronta il delicato tema di un terribile male che non perdona nessuno. In breve tempo, il cancro distrugge la vita umana e persino, spesso, anche la speranza di coloro che restano accanto alla persona sofferente. Tristemente realistica.

Arcangelo Galante 15/06/2015 - 10:19

--------------------------------------

Millina ho dedicato una poesia alla "bestia" . Son passati 55 anni da quando mio padre è morto a causa della bestia e quasi nulla è stato fatto. Tocca a noi dedicarci il giusto tempo per meglio amarci e per rispetto di chi ci ama. Non dimenticare mai che la nostra vita va curata anche pere gli altri!

luciano rosario capaldo 15/06/2015 - 09:12

--------------------------------------

HOLA MILLINA Il tempo è bello per chi ne ha tanto....ma anche per lui passa velocemente e a volte neanche se ne accorge. Molto bella la poesia Hasta luego

Lucio Del Bono 15/06/2015 - 08:47

--------------------------------------

UN TOCCANTE... PROFONDO VERSEGGIO... CHE LASCIA MELANCONICI... AL POCO TEMPO... AVUTO... VERSI INTENSAMENTE ESPRESSIVI...
SERENA SETTIMANA MILLINA

Rocco Michele LETTINI 15/06/2015 - 08:19

--------------------------------------

Dolorosa quanto sofferta poesia, opera condivisa e vera. Un abbraccio!

Fabio Garbellini 15/06/2015 - 07:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?