Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La tua pelle II...
A MIRELLA...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

VERSO L'ARECHI

Volevo solo stare un po' da solo,
solo in una sera di primavera,
dove il tempo emigra,
e l'odore incombe,
di paglia e di mare,
di silenzio e di fuochi.


Ma mentre incedo incontro lei,
occhi un po' strani,
con nulla addosso.
E mi guarda assente,
mi chiede: "Chi sei?",
un po' provocante,
un po' forse no.


E allora poi mi parla,
"io vengo dal sud,
dal sud dei ricordi
che mi ha portata qui.
Non ho scelto io quest'opportunità,
e se vendo amore,
amore non ne ho...
...e non ne dò".


E una strana tenerezza
cresce in quelle mani,
in quel pianto vero e intenso
che ricchezza no, non ha.


"Voglio anch'io una vita
come tutti voi,
e l'Università,
un lavoro che sa
di sudore ed emozione,
e non la pelle di un barbone
che la notte mi tormenta
e non mi fa dormire",
e lo sguardo abbassa già...


...Il viale è lungo,
si strucca e si riveste la ragazza:
è più bella così.
S'inizia a camminare,
e stringe la mia mano...
...Vigliacco il tempo:
ci ha tradito.


Forse devi ritornare,
non puoi oltrepassare
il tempo... Prestabilito.
Con gli occhi gonfi ancora,
ma con tanta speranza,
si getta, vera,
tra le braccia mie...


..."Non è una circostanza,
non come le altre volte,
forse tu capisci...
...Portami via."


Avrai tu una vita
come tutti noi,
e l'Università,
il mondo ce la fa.
Un lavoro onesto,
non fame di peccato,
un amore e una famiglia,
la gioia del creato.
Chissà se riuscirò io
a portarti via da qui:
ci provo, forse è presto,
ma vivere è anche questo;
le tue labbra sulle mie:
andiamo via... Verso l'Arechi.



Share |


Poesia scritta il 18/03/2012 - 08:22
Da Manuel Miranda
Letta n.439 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?