Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensier raccolto....
MANUALE DELL'INTELL...
Solchi...
La vita è come un im...
Il tempo della gioia...
Illuminazione trasce...
Nella stanza...
La scelta...
Stella cadente...
Il giudizio dello st...
Finestra chiusa...
Antonio Maria Alfier...
Segni del tempo...
... O LASCIARSI VIVE...
Il crepitio dell'ari...
quando sorge il gior...
AFORISMA SQUADRA BIA...
Ullalla!...
Istantanea...
VOLA AMICO VOLA...
Allora Dio si sedett...
LA GUERRA...
DI NUOVO TU...(Secon...
L' amore, quello ver...
NARCISO...
ART BAROQUE...
...E non finisce cos...
Le donne sono ROSE...
VINO GENTILE...
CERCO UN CIRCO...
colore...
PER GIAN LUPO...
Persi l'infinito il ...
Pensiero...
Se i secondi, fosser...
Per te...
La magia della sera....
Ogni lacrima ha un c...
Samir...
Dal silenzio al taji...
Chi va e chi viene...
Licata...
Un'esistenza alterna...
COME L'EDERA...
Rumore di passi...
ASCOLTO, LEGGO, SCRI...
Riflessioni seconda ...
Solo per te Luigi...
la Genesi...
Ancora amare...
sei bella...
Sapessi...
Foglie morte...
vedere una Donna...
Insomnia...
LA FOGLIA D\\\'ORO...
RICORDAR L // AUTUNN...
Niente poesia....
I have a dream...
La lontananza tra no...
L'essenza dell'esist...
Fra battiti di cigli...
Cieca e inclemente...
METEO IN TV (io e mi...
Come vorrei......
Pieve Solinga(prima ...
L' ESSENZA...
Se porti il dono so...
Uomo libero,della ca...
Farò un falò...
Sandali...
Perduto l'attimo...
VENT'ANNI...
Ricordati che...
La beffa. Haiku...
TU SEMPLICEMENTE...
È un desiderio...
Ti terrei stretta la...
DI NUOVO TU...(Prima...
Briciole di speranza...
Fotografare...
IL BAMBINO DI IERI...
AMOREVOLI AROMI...
Dormire Sognare Leva...
Pin, Pun, Pan...
MIO DIVINO AMANTE...
LEA E SUA MADRE...
SOLLEVAMI DI PASSIO...
Solamente una ragazz...
Tormento...
Inno all\'amore...
Ai ferri corti...
Il cocktail dell'osc...
Lettere...
c'è stato un tempo...
21 settembre...
Il mondo...
Il vento porterà con...
Vivono nella convinz...
L'attesa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Quando nasci,quando cresci,quando muori

Quando nasci non hai alcuna esperienza,
alcun senso dell'amore e dell'odio,
alcun potere decisionale.
Ti ritrovi scaraventato in un mondo che non conosci,
con gente che non hai mai incontrato prima.
Sei del tutto ignaro di quello che ti accadrà,
non hai neppure le parole
per esprimere ciò che senti:
chi lo sa a cosa pensi,
quando sei solo,
nella tua culla,
prima di dormire.
Eppure,inconsapevolmente,sei felice,
di una felicità originaria,pura ed incontaminata:
questo perchè non sei ancora entrato a contatto
con tutte quelle felicità'artificiali'
che il mondo ha in serbo per te.
Quando cresci la curiosità si accende dentro di te.
Hai voglia di sperimentare cose nuove;
la tua esperienza cresce;
viaggiando scopri quanto sia vario e smisurato il mondo.
Incontri persone
che entrano a far parte di te;
scopri l'amore,
e le varie delusioni della vita:
alcune riesci a superarle,
altre si annidano dentro di te e
non ti abbandonano più.
Quando muori non hai tempo di farti tante domande:
accade e basta.
La 'signora Morte',
così insaziabile ed affascinante,
ti attende ansiosa,
ed è incurante di tutto ciò
che hai fatto fino ad ora.
il tramonto è alle porte,
e l'opera che hai scritto
durante il corso della tua esistenza,
è ormai giunta alla conclusione.
Che sia stata apprezzata o no,
poco importa:l'importante è che
hai avuto la fortuna di scriverla.


Share |


Poesia scritta il 20/07/2010 - 13:58
Da Lorenza Tomasi
Letta n.637 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


... l'importante è che hai avuto la "fortuna" di scriverla, questa tua esistenza? Pensi che si scriva per scrivere, senza nulla di essenziale e significativo da mettere nello scritto che si vive? Credi che amore e odio siano equivalenti? Non operi scelte perché tanto è uguale? Un ubriaco e un Santo si equivalgono? La verità è una invenzione personale? Far nascere una vita equivale a toglierla? Calunniare e dire il vero non fa differenza? Nella vita non ci sono significati né valori?
Mammamia...

Massimo Vaj 23/07/2010 - 15:03

--------------------------------------

Così tu sai esattamente che succede quando si sta morendo, sai che non c'è il tempo di porsi domande, come sei certa che alla morte nulla importa di chi sei e di come hai vissuto... notevole davvero. E da quali principi trai questa conoscenza? Per te, dunque, dal momento in cui un medico ti dirà che hai un mese di vita a quando morirai, non avrai nulla da chiederti? Per te il morire è una realtà che tutto appiana nel nulla? È, forse, lo stesso nulla dal quale si nasce? Si nasce dal nulla, o no?

Massimo Vaj 23/07/2010 - 14:56

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?