Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Voglia di sale...
Sotto il faro spento...
'Na cosetta...
Il giorno non sempre...
Freddo(C)...
L'odore del mare...
L\'anima gemella...
LA VITA E' SOG...
Il puzzle...
Impotenza....
L'età: Il tempo la ...
SCHELETRI di Enio 2...
Il richiamo della ge...
eterno gelo...
Finchè avrà voglia d...
Il suono del vento...
Oltre ai giochi otti...
IL BOSCO...
La terra dei sogni...
S.Francesco....
Il desiderio inconsc...
Illogica tenzone...
Lultimo calzolaio...
Mimmo...
Un nuovo martire - G...
Io ti appartengo...
Non ci riesco....
La vita è come il ci...
Un giorno di notte...
lo ha riposto lì...
Consolazione...
Quel venticello...
Gli strani animali d...
Non servono parole...
Insonnia...
Purtroppo non è poss...
OGNUNO IL SUO MESTIE...
Ciò che voglio....
ciò trovo nel vagare...
Lettera ad Alex...
TU LE STAGIONI ...
che importa...
Il Perché...
Lacrima d'amore...
Profilo migliore...
UNA NOTTE FORSE......
IL COLORE DELLE FAVO...
Via vai...
Ho visto anni passar...
Tu sei la primavera...
Ricordi 2...
A volte... non lega...
Angelo della Notte....
Buongiorno...
La forza degli alber...
Non puoi generare su...
L'universo...
Appiglio...
Quell'attimo sublime...
ANIME IN VOLO...
Primavera sulle lame...
Fascino Veneficium...
Fragili promesse...
immigrato...
E poi…....
Fateve 'na risata !...
La frutta...
LA PORTA...
Come un fior di ninf...
Risoluzioni...
Pulcini...
Giungono messaggi da...
Madeleine...
Le ribelle....
Il Genio della Lampa...
Dolce sentire...
Le nostre opere...
L’autentico respiro ...
Cowboy...
SELVAGGIO O DOLC...
Nel linguaggio ci so...
Energia Musicale...
teorema...
Pianoforte...
La scatolina di latt...
IL DESTINO UNA SERA...
GAIA LA TERRA...
Forse poesie... (La ...
Croazia...
Tra le nebbie di un ...
Guerre di pace...
Gli abbracci sono le...
UNA LACRIMA...
I want...
I RAGAZZI DEL SOLE (...
Un istante...
Sognando...
Scent of you...
Rifiorirà il ciliegi...
La falena...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



A me bedda

Mai, l'occhi mei vidduru biddizzi comu i to
dui stiddi commu occhi, na rosa comu vucca
e fili di sita comu capiddi
mai, lu me cori s’avia nammuratu
e mancu lu me sciatu nù suspiru avia fattu
tantu era l’orgogghiu, di lu masculu sicilianu
mi sintia forti, e nun’avia tempu pi sti cosi cà fannu scimuniri l’omini
nà me menti dicia sempri, nun c’è fimmina nnì stu munnu
chi pozza cu na taliata, farimi perdiri u ciriveddu
chistu, lu pinzava finu a ieri, quannu di na vanedda
vitti spuntari na carusa, di biddizzi chi nun si possunu magginari
a taliai nni locchi, idda mi ficci nu surrisu
e nnì du mumentu, lu me cori, forti e duru comu na petra
s’arrimuddo, e mi fici pruvari ddu sintimentu cà tutti chiamuni amuri.
Ora idda è luntanu, ju aspettu ca tonna, n’tà sta bedda Sicilia
e noffratempu a penzu, iettu suspiri, e lu me cori tuppulia forti ndò me pettu
tu viri na fimmina comu fa aridduciri l’omini
iu, omu tuttu dunpezzu
chi sulu a cipudda mi faciva cianciri, moru d’amuri, pì l’amata mia.
ora
s'arranca lu me cori nè chianati do paisi
ma cuntentu di sapiri chi na stidda avi vicino.
Jahweh59 14- 07 - 2012


Share |


Poesia scritta il 15/07/2012 - 18:44
Da Calogero Leonardi
Letta n.519 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?