Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittą...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lą della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchģ scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissą se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



In quel rosato d\'alba

In quel rosato d'alba
ho aperto la finestra,
ho sentito la primavera
nei canti e cinguettii degli uccelli
risuonanti dalla volta del cielo
soffuso di rosate striature:
pizzi pregiati, impalpabili
rispecchianti il rigoglio dei peschi
e dei ciliegi in fiore
nel risveglio della nuova stagione.


I sogni della notte riemergono ovattati
e pregni di dolcezza
nell'attesa del nostro incontro.



Share |


Poesia scritta il 13/04/2017 - 13:02
Da Grazia Denaro
Letta n.870 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Bellissimi versi, ciao Grazia.

Bruno Abbondandolo 17/04/2017 - 11:05

--------------------------------------

Un grazie sentito a tutti gli autori che mi hanno commentata. Un caro saluto e buona Pasqua!

Grazia Denaro 15/04/2017 - 15:38

--------------------------------------

Aprire la finestra per cogliere la vita che si risveglia i profumi nell'aria e lo spirito che si apre a nuova speranza.
Molto bella,


ALFONSO BORDONARO 13/04/2017 - 20:20

--------------------------------------

Splendida e bucolica poesia dal sapore primaverile.molto brava.

antonio girardi 13/04/2017 - 18:55

--------------------------------------

Amabile e romanticamente gentile come i dolci canti della natura da te descritti...

Alessia Torres 13/04/2017 - 17:58

--------------------------------------

Felicissimo di essere il primo a dirti benvenuta tra gli amici e le amiche della Casa Poetica di OggiScrivo.
Un poetar di dolcezza come sgorgo del tuo tenero cuore.
Buona Pasqua.

Rocco Michele LETTINI 13/04/2017 - 15:19

--------------------------------------

Bella, delicata e dolce, una gran poesia

Brunello Pompeo 13/04/2017 - 14:11

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?