Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Amata mia...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Ridere...
Orme future...
Deluso...
Nel fruscio della vi...
Occhi chiusi...
Le mie gambe...
Miraggio di una infa...
UN RESPIRO....
ODE...
ALLE PORTE DEL SOGNO...
Notti magiche !...
D'inverno...
VENICE...
L'ultima gara....
Amantes...
Così poco...
l'armonia...
Il fischio del vento...
Mi hai cambiata...
TELEGRAMMA POETICO...
Tu, pallida Luna...
questi occhi...
Dove abita Amore...
la Givacchi...che st...
Gocce di pianto...
OGGI...
La carità non la con...
La croce...
Anatomia di un bacio...
Orme...
Fare breccia in un m...
Società:...
Canto di un appassio...
Lembo di blu...
Che sapore ha il mal...
Questo amore è come ...
PRATO D’ATTESA...
Sensi...
Scende la sera...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Alla mia tomba

Sono morto. Non c’è molto altro da dire.
Una macchina mi ha investito scaraventandomi lontano.
Ho visto solo i fari che bucavano l’oscurità che giaceva ora
col mio corpo esanime.


Stamattina ci siamo visti per l’ultima volta.
Mi hai lasciato con un abbraccio caldo e fremente
che mi ha accompagnato per tutta la giornata.
Ora ti vedo portar fiori alla mia tomba.


Gerbere, gladioli, ciclamini, crisantemi
hai portato laddove sono sepolto.
Mi hanno seppellito con un cappello a forma di cono
e le mie scarpe di pelle gialle


e un dente di coccodrillo.
Il cielo sgorga come un geyser,
il cui flusso è tracciato su antiche mappe.
Sei venuta alla mia tomba.


Mi hai tradito con le tue circonlocuzioni spietate,
mi hai trattato come l’ultimo degli ultimi,
eppure ti sei data a me con amore e prodigalità.
Ho visto il tuo corpo nudo contorcersi attorno al mio.


Tieni in grembo un gatto e un uccello si dimena nella tua voliera.
Ha le piume di colore marrone e un grosso becco giallo,
quando cinguetta fa un delizioso gorgheggio.
Ricordati di svuotare il vaso prima di mettermi dei fiori nuovi.


Il nostro rapporto era diventato qualcosa di complesso,
parlavano più i silenzi delle parole,
eravamo come in una camera pressurizzata e asfittica
in cui si respira a fatica e i volti sono pallide maschere di cera.


Hai un vestito leggero a fiori, un golfino di cashmere sulle spalle
e stai mettendo assieme il mazzo,
sembri attenta a quello che fai e sembra che ancora mi ami
mentre porti i fiori alla mia tomba.



Share |


Poesia scritta il 14/04/2017 - 20:39
Da Giulio Soro
Letta n.263 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bellissima anche se qualche metafora non l'ho capita

Bea G 17/04/2017 - 21:49

--------------------------------------

Credo che qualsiasi commento sia superfluo, se non la constatazione della morte.
Per fortuna che domani è pasqua di resurrezione....chissà.......
Buona Pasqua.

ALFONSO BORDONARO 15/04/2017 - 14:17

--------------------------------------

Bella nella sua originalità anche se un po'......buona pasqua.

antonio girardi 15/04/2017 - 13:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?