Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Un partigiano

Chissà com'è sentire,
il calore di una donna e il suo corpo.
Per ora mi è bastato un fucile,
e il suo freddo proiettile sul volto.


Avevo vent'anni e la vita,
non mi insegnò ad amare.
Ma una speranza presto svanita,
mentre il sole iniziava a calare.


Una speranza di un rosso colore,
come il sangue che bagnó il terreno.
Un uomo muore per amore ed io,
per un utopia: un futuro sereno.


Son morto a vent'anni e non so,
cosa vuol dire sentirsi addosso
una donna che ti ama e ti dona
se stessa che poi è il dono più grosso.
Non ricordo più la fredda collina,
dove la luna mi baciò il volto,
ricordo solo le grida di un compagno:"Stanotte un partigiano è morto".



Share |


Poesia scritta il 22/04/2017 - 01:54
Da David Cravagno
Letta n.219 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


molto bella David
molto....

laisa azzurra 22/04/2017 - 22:14

--------------------------------------

no comment, si commenta da se*****

enio2 orsuni 22/04/2017 - 17:52

--------------------------------------

una stupenda poesia che fa lacrimare il cuore morire a venti anni per un ideale è il massimo che solo un cuore voglioso di libertà affronta la morte grazie molto bella 5*

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 22/04/2017 - 13:53

--------------------------------------

Una poesia piena di ricordi molto forti che lasciano una forte impronta per tutta la vita....ma il raggio di sole lo hai in fondo al cuore, accoglilo! Ciao

Ilaria Romiti 22/04/2017 - 12:48

--------------------------------------

Venti di guerra, venti di una passione mai conosciuta.
Venti e sensazioni diverse. ma le esperienze giovanili rimangono inchiodate nel cuore e sono difficili da scalfire. E' così difficile imparare ad amare.


ALFONSO BORDONARO 22/04/2017 - 09:12

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?