Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Roghi

Riarse zolle: occhi spenti
di una flora ormai azzerata
divenuta sterpaglia incenerita.


Da nord a sud brucia la terra
in un accecante calore
di fiamme ardenti
e là dove la furia del dio del fuoco
è già passata
un deserto annichilito ha lasciato.


Nessuna radura
nessun poggio d’erbe
nessun bosco è stato graziato
tutto ciò per l’incuria dell’uomo
e la follia di piromani esaltati.


Un cammino infernale di lungo raggio
il nostro paese sta attraversando...


in quest’estate di cattiverie e paura
si cerca di eliminare scheggia dopo scheggia
il male di passi furtivi
atti a fare ecatombe della natura
azzerando per molto tempo
nuove fioriture.


Sarà dura dover osservare i nostri territori
scevri di boschi e di raccolti
ridotti in appezzamenti carbonizzati
sovrastati da rovelli di nuvole grigie
a vagare in un cielo liso
di quella luce che intristisce ed accora.



Share |


Poesia scritta il 26/07/2017 - 12:13
Da Grazia Denaro
Letta n.355 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grazie a tutti coloro che sono passati di qui a leggermi. Un caro saluto a:Nicol Mercier, Francesco Gentile, Rocco Michele Lettini, Enio Orsuni, Andrea Serdi.

Grazia.


Grazia Denaro 27/07/2017 - 09:31

--------------------------------------

sarà dura cara Grazia ma è la storia di ogni anno e non finirà mai, bella la tua denuncia,ciao

andrea sergi 27/07/2017 - 08:49

--------------------------------------

un canto disperato il tuo che si affianca al mio. stupenda, da rileggere.
ciao Grazia, vecchia e indimenticata conoscenza

enio2 orsuni 26/07/2017 - 17:00

--------------------------------------

Un intenso et espressivo decanto ove evinco la tua maestria.
Lieto meriggio Grazia.
*****

Rocco Michele LETTINI 26/07/2017 - 16:37

--------------------------------------

E' dura.. E' inaccettabile questo scempio. Non si capisce quanto tempo dovrà passare ancora, prima che si raggiunga una consapevolezza e una reazione civile davvero efficace.. Grazie per averla pubblicata

Francesco Gentile 26/07/2017 - 13:28

--------------------------------------

Come te volevo dire,scusa sono da cell è per questo che non riesco a votare

Nicol Marcier 26/07/2017 - 13:26

--------------------------------------

Ciao Grazia la penso come te da ecologista Concita sono dalla parte dei boschi.Grazie per aver scritto questa poesia denuncia molto bella
Brava
Nicol

5 stelle

Nicol Marcier 26/07/2017 - 13:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?