Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...
Agognati silenzi...
Canzone...
La casa della gente ...
GRANDE PASSIONE...
Sorgenti d\\'Amore...
Carezze di comodo...
FRAGILI FOGLIE NEL V...
Un bacio dopo l’altr...
Non so dove mi porte...
Melodia ed armonia...
Baciami ancora...
IL TEMPO DEI RICORDI...
Pensieri...
L'istante...
L'uomo e il progress...
Riprendo la strada...
Sorrido...
Eventi...
Maschio …,Maschio???...
la divina arte di mi...
Sete di pace...
Ti porterò con me...
Ispirata dai salmi...
Ardente...
Sbagliare...
TU CHE NE SAI...
Momenti...
Naufragi...
inverno nel cuore...
Tempesta...
Lucida follia...
POMERIGGIO DI PULIZ...
Ritrovarsi...
COME CURVE DI SERPEN...
Per Leonie...
Impegnarsi ad odiare...
Se un giorno viagger...
Nei tuoi pensieri...
Non giudicarmi...
Riceverai mille vite...
AMARE PER POTER...
Il Supercomputer...
sorella lacrima...
A te!...
PREMORTEM di Enio 2...
Chi ti vuol bene no...
La memoria ferro...
COSTRUIRE...
L'album dei ricordi...
Sorbole!...
Numeri....
Sinfonia...
La casa del serpente...
LA FANCIULLA DEL VEZ...
Ritorno alla Bicicle...
TEMA DI SCRITTURA CR...
Dal figlio s’impara...
Venere in versi...
Sottinteso...
Frusciante...
Ermetico...
Naufraghi...
I GIORNI DELL'AMORE...
Ti ho visto piangere...
ISTANTI...
Una carezza della qu...
Autunno - cuore in l...
Afflato di luna...
Non ti lascerò...
Vulnerabile(C)...
addio......
Caffè a tempo indete...
C'est moi....
il canto delle stell...
Senza te...
Sensibilità...
In vino veritas...
NOSTALGICAMENTE AFRI...
PALESTRE di VITA (se...
È nelle questioni ev...
So che mi guardi...
Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...
IL MIO METICCIO...
È lei, una rosa selv...
Chi sono io?...
Lumache...
Oceani...
Cascate d'armonia...
Breccia...
La poesia rotolante...
Divina...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

AQUAE

La pioggia riga il mio volto
ma non mi accorgo
essendo acqua anch’io.
Sono una donna che vaga
tra boschi grondanti di pioggia
vestiti fradici incollati al corpo
ascolto l'acqua chiamarmi.
Continuo a camminare lenta
io sono la sua regina che la comanda
ma questa volta lei cade
senza il mio controllo
guidata da mani forti.
Sono una figlia della pioggia
cammino sotto di lei
incurante.
La mia voce si leva alta
seguendo il suo ritmo
ora cantiamo insieme
figlia e madre stessi poteri.
L'acqua cade forte
cadi acqua mia cadi
bagna il mondo assetato
vieni a me ti prego
dissetami dammi la tua energia.
L'acqua cade e io cammino
ormai non si ode che l'acqua
mi godo il momento perfetto
contino a vagare.


Share |


Poesia scritta il 03/08/2017 - 15:39
Da chiara munaro
Letta n.107 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Il simbolo dell'acqua che scorre dentro e fuori di noi e tutto accade...noi siamo acqua che scorre che purifica e come acqua siamo fluidi...bellissima poesia ricca di metafore e significativa introspezione, oltre che magia poetica.

margherita pisano 04/08/2017 - 10:29

--------------------------------------

Acqua che è nutrimento, sostanza, consistenza di una persona che si sente parte di essa. Bella questa tua. Giulio Soro

Giulio Soro 03/08/2017 - 20:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?