Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il Caso....
All'amico...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...
Una mano che mi rega...
Riflessi di seduzion...
L\'attimo!...
FEDELE SPECCHIO DEL ...
Poetic forms...
Suadente e nostalgic...
ACCENDI I TUOI SOGNI...
MONOLOGO A ME ...
L'oracolo...
caparbiamente sorda...
Fuggire...
Nell'orto...
Giugno......
Il pianeta dell'Amor...
LEGGENDA PERSONALE...
LI SOGNI di Enio 2...
Un folletto bizzarro...
con gli occhi chiusi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Straccione

Giorno dopo giorno,
cade polvere dal cielo e dal tempo
sopra le persone,
purtroppo senza alcuno scampo.


C’è chi si può pulire,
cambiare e ben vestire.
Lavarsi, profumare
e da gran signore
davanti a tutto il mondo comparire.


Ma chi non lo potrà fare,
sempre lacerato e da accattone
dovrà miseramente camminare.


Per questi straccioni
lacrimosi e miserandi,
ci sarà Chi un giorno
quella polvere potrà levare.

Uno che ogni cosa potrà
magicamente,
per giustizia,
ripulire.


Dalla polvere, dagli stracci, dalle ferite,
ogni traccia di sicuro
farà scomparire,
e se vuole, di sicuro, il volto di un imperatore
gli potrà pure conferire.


Tutto potrà eliminare,
pure l’ingiustizia.
Perché così sta scritto
in quella legge
che nessuno mai potrà cancellare.


(L’immagine ad acquerello allegata, così pure le altre che accompagnano i precedenti brani, sono dello stesso autore)



Share |


Poesia scritta il 13/09/2017 - 09:06
Da Vincenzo Scuderi
Letta n.235 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Molto bella, un futuro di speranza per chi vive ora nella polvere di una strada e semplicemente cammina...a volte strascica soltanto i piedi perché privo dell'energia necessaria e i morsi della fame sono tanti...Complimenti!

margherita pisano 13/09/2017 - 21:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?