Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L’UOMO FATTO DI STRA...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
HAIKU N.1...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Le sentinelle del Vento ~

La meta si avvicina -
nuova, or compresa.
E il calore dei miei passi
brucia le intuizioni
che affogano
nel mare dei pensieri
che presidiano
ai margini della palude.
Non son forse lor
i guardiani del mio tempio?
Benché non li sento
il calvario giace spento
attorcigliato come un serpente
ai piedi del camino
d'ove ho salito gradini
del mio essere
correndo -
per sfuggire alla paura
per salvarmi nell'abiura
dell'abbandono.
Correvo
ma non vedevo
che più salivo
più scendevo
verso il cuore del mondo
dove nè tu, nè io
abbiamo un fondo -
nel divorare il nostro odio
che si fa demone profondo.
E viaggio lenta
verso una meta redenta
di ferro e fuoco
mentre il camino
brucia sullo sfondo
delle mie intenzioni -
e segnala i miei passi
al ventre di madre terra.


Share |


Poesia scritta il 11/07/2014 - 10:42
Da Ayesha Catalano
Letta n.377 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


La vita vista come un viaggio pieno di incognite,i pensieri guardiani vigili dell'essere che aiutano a acquisire consapevolezza,a volte si ha paura di vivere di essere abbandonati così si fanno degli errori,ma quando tutto si calma ecco che il nostro percorso ci appare chiaro e nel redimerci le buone intenzioni lasciano un segno positivo.Io l'ho interpretata così e mi è sembrata molto molto bella!

Claretta Frau 13/07/2014 - 13:06

--------------------------------------

bella poesia rimasta incantata....scrivi bene complimenti

Carla Composto 12/07/2014 - 17:40

--------------------------------------

Acuti intensi in versi che prendono l'attento lettore. ENCOMIABILE COME SEMPRE.

Rocco Michele LETTINI 11/07/2014 - 15:35

--------------------------------------

Immagini forti, incisive. Poesia piena di vigore, forse ... arrabbiata? Scrivi molto bene, Ayesha, regali emozioni intense. Complimenti!

Marina Assanti 11/07/2014 - 15:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?