Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Romantica...
Arrive(rà)derci Pens...
Il sorriso...
Sei sicuro di avere ...
SIAMO I POETI...
Il matto...
Come alberi in autun...
Sospeso...
Primo amore...
Irene...
Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il dolce canto di Tenebra

"Dracones omnes reliqui autorum fabulosi sunt."
-Linneo


L'agghiacciante calor che spira
nella mia stanza, rende turpe
la mia figura che siede nel mezzo
di carte scritti e letture.


Il serpeggiar della penna su d'un
avorio color cartaceo ven'
finito dal presenziar d'altro
figuro.


Danzante, ansimante, bramosa
lussuriosa figlia di 'el
presagio che altro non fu
ché morte.


Ponesti inchino, destando mi' occhio
su te, lucente bagliore oscuro,
e presentasti la tua losca
presenza.


Tenebra, cantante del mal altrui.


M'è lieta la compagnia tua,
O suonator' di disgrazie,
mai mi sentii meno solo e
mai meno amato.


Il tu' dolce manto corvino,
il tu' verseggiar d'odio,
il tu' famelico grido.


Tutto m'affascina.
Tutto m'aggrada.


Ma la bufera di malessere
che tu portasti ai miei
dolenti arti fu di
libertate momento.


Nelle ore più ben date da Morfeo,
t'avevo aspettato e mai tu venisti,
ti facesti pregar' tanto per
porre fin' al dolor che tota
vita noi aspettammo,
o Tenebra.


Il canto tuo v'è per me 'ello
che n'ha tratto in fallo
un puero Ulisse, figlio di
penna del cieco Aedo.


Canta ancora, O Tenebra,
io m'accingo al mi' mondo
dei sogni eterni e odo
'l tuo avanzar leggiadro
e funesto.


Posi, tenebrosa compagna,
ai miei piedi; par che tu
pianga per me come la mi'
dolce Clara.


Ma 'ella mi' morte non è ch'inganno.


Odo or' piangere te,
nefasta presenza della Vita,
al mentre ti trascino n'elli
inferi ivi tu venisti.


Tra le fiamme, morirai.
Per ultimate, canterai.


Che eo sia morto, n'è
ch'è mistero.


Ma tra le ceneri tanto bramate,
tra i dolor' tan' patiti,
io avrò culla.


Ché la Rosa porga un seme.
Ché 'l seme nasca 'na Rosa.



Share |


Poesia scritta il 16/06/2015 - 14:39
Da Pasquale Sazio
Letta n.4339 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Arcangelo carissimo, non so davvero come rigraziarti degli apprezzamenti. La citazione di Linneo non è del tutto casuale, d'altronde i nostri non sono altro che frutto della fantasia dell'autore. Ma i vostri commenti mi rendono tanto felice.
Vi ringrazio davvero tanto per tutto il supporto e perché mi seguite, da sempre o da poco. Avete la mia totale riconoscenza.
Ancora un eterno grazie a tutti voi.
un carissimo saluto

Pasquale Sazio 17/06/2015 - 14:32

--------------------------------------

Un verseggio che rende alto lo spessore poetico ed ancor di più trascina il lettore nella "losca presenza" che l'attorno spazio avvolge, dell'autore. Si è rapiti da immagini create con abilità scrittoria su d'una bellezza che si rileva come scomparsa di quella Tenebra, che più non canterà,col sorgere dalle ceneri. Stupendamente fantasiosa!

Arcangelo Galante 17/06/2015 - 13:37

--------------------------------------

Carissimi Rocco e Luciano, la mia gratitudine nei vostri confronti è sconfinata ed incommensurabile. Davvero non so come ringraziarvi per queste così tante belle parole. Rocco nonostante sia la prima volta che leggi i miei versi, le tue parole sono un gran traguardo per me. Come lo sono le parole di tutti gli affezionati ai miei versi.
vi mando un grandissimo saluto e vi ringrazio nuovamente per le tante belle parole che mi avete lasciato.
una splendida giornata a tutti

Pasquale Sazio 17/06/2015 - 10:53

--------------------------------------

Pasquale i tuoi versi hanno una grande forza intropsettiva e fanno riflettere.
Tenebre verseggiate in maniera elagante quasi non minacciose ma addirittura velatamente liberatoria.
Bella

luciano rosario capaldo 17/06/2015 - 09:20

--------------------------------------

E' la prima volta che scorro i tuoi versi... Pregevoli poeticamente... straordinari nello spirito... espressivi nel reale... Il mio encomio a ***** e la mia lieta giornata Pasquale...

Rocco Michele LETTINI 17/06/2015 - 08:49

--------------------------------------

Carissima Maria, la mia porta non chiuderà mai per voi che trovate sempre il tempo per dedicarlo alle mie opere. I vostri commenti saranno sempre e solamente ben accetti. Sono lieto che la mia tenebrosità venga riconosciuta non come manto di tristezza ma come costante riscatto che, tutti noi, fin fine, dovremmo avere. Accetto con molta gioia il tuo abbraccio e ne ricambio subito l'affetto.
Ti ringrazio vivamente ancora e serena notte anche a te,

Pasquale Sazio 16/06/2015 - 23:27

--------------------------------------

No Pasquale aspetta non chiudere la finestrella dei commenti, ci sono anch'io..in ritardo ma ci sono..... Non amo le tenebre, ma questa tua tanebra la trovo, deliziosamente bella, non mi fa paura, anzi...mi dona serenità... Posso abbracciarti??? ciao e complimenti. serena notte.

Maria Cimino 16/06/2015 - 23:18

--------------------------------------

Carissimi Paolo e Chiara, mai saprò ringraziarvi perché mi seguite da sempre e avete sempre un commento molto positivo per le mie pubblicazioni. Mi lasciate navigare in un mare di beatitudine con i vostri apprezzamenti. E a dir la verità non mi aspetto mai così tanti apprezzamenti. Siete davvero molto gentili
Un carissimo saluto e buona serata a voi

Pasquale Sazio 16/06/2015 - 21:26

--------------------------------------

Grandiosa interpretazione
lodi infinite

Paolo Ciraolo 16/06/2015 - 21:08

--------------------------------------

Elegante, sia nella forma che nello stile, e intensa! Bravo, buona serata!

Chiara B. 16/06/2015 - 20:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?