Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Quiescente......
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...
Bugie allo specchio....
I figli piccoli sner...
In un giardino...
Il profumo della pio...
Come un \'albero...
PICCOLO AMORE...
Son fermo...
venere...
ALLA NOTTE...
Sul sentiero senza r...
Kathy dagli occhi di...
Platonica...
Vorrei essere un gat...
VITA...
DOLCE TESORO...
Conserva il mio rico...
SOFFIONE...
L'uomo Di Gomma...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Gelo sulle foglie

Le foglie superstiti
ora gelate e arrese
si lasciano andare.

Lievi tocchi sui rami
Ultime capriole
nell’erba.


Sulla terra umida
si diffonde il profumo
di colori smunti.



Share |


Poesia scritta il 07/12/2015 - 12:40
Da Francesco Gentile
Letta n.414 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Bellissime immagini,bellissima e delicata poesia! Mi è molto piaciuta Francesco,

Carla Davì 08/12/2015 - 11:01

--------------------------------------

Maria Cimino sempre dolce.. Cara potessa Anna Rossi.. Stimatissimo Luciano Rosario Capaldo.. Grazie a tutti voi per i graditissimi commenti. L'ispiraziome di questi pensieri proviene dalla sensazione che la nascita e la morte si annullino a vicenda.. mediante passaggi stretti..ricompresi in un disegno unico della vita.. Grazie ancora e vi abbraccio affettuosamente. Buone Feste a tutti

Francesco Gentile 08/12/2015 - 09:51

--------------------------------------

Mi piace questa immagine di una foglia che si stacca dal ramo , volteggia e va a morire su una terra umida. Bella immagine ma che potrebbe anche divenire una metafora della vita rapportando le stagioni alla nostra esperienza ed infatti la nostra vita è formata dalle stesse stagioni della natura.Riflessiva e ben strutturata.

luciano rosario capaldo 08/12/2015 - 09:32

--------------------------------------

Soave la tua poesia, incantevoli versi. Complimenti Francesco

Anna Rossi 08/12/2015 - 05:13

--------------------------------------

Ciao Francesco caro....delicati i tuoi versi...mi piace molto questa tua...Complimenti.ciao

Maria Cimino 07/12/2015 - 22:15

--------------------------------------

Grazie ancora Sabry L., Margherita,Fabio,e Chiara, per i graditi commenti, quanto per l'apprezzamento dimostrato verso l'opera.. Una dolce serata per voi

Francesco Gentile 07/12/2015 - 22:00

--------------------------------------

Nadia.. Grazie! Certe sensazioni, come quelle che hanno ispirato questi versi, vengono dalla spinta.. direi di tutti i sensi: Vista, udito, olfatto.Ho colto una bella sensazione d'insieme, come se non ci fosse una soluzione di continuità.. nemmeno in quello che sembra un cambiamento improvviso dato dal cambio di stagione. Le foglie caparbie cedono al gelo dell'inverno, ma cadendo.. producono suoni dolci sui rami e un lieve tocco , con capriola, sull'erba. Allo stesso tempo, basta un raggio di sole che scalda la terra e le stesse foglie, mentre i colori si sciolgono e si fondono, diffondono un profumo.. nuovo e antico.. dell'eterno ed initerrotto ciclo della vita. Di quì la sinestesia che hai colto.. per me graditamente descritta. Grazie ancora

Francesco Gentile 07/12/2015 - 21:57

--------------------------------------

Molto belli e poetici i tuoi versi, buona serata!

Chiara B. 07/12/2015 - 18:24

--------------------------------------

Mi sono ricordata Sinestesia cioè l'associazione espressiva tra due parole pertinenti a due diverse sfere sensoriali

Quindi bella la sinestesia presente nella chiusa ( anch'io la la uso spesso, è particolare )
Ciao Nadia


Nadia Sonzini 07/12/2015 - 18:05

--------------------------------------

Oggi sono proprio sbadata scusa non è un ossimoro ma un altra figura retorica che adesso non mi viene, se viene in mente prima a me te lo scrivo

Nadia Sonzini 07/12/2015 - 17:53

--------------------------------------

Poesia malinconica e profonda in cui si parla della morte delle foglie
Interessante l'utilizzo dell'ossimoro "profumo di colori smorti"nei versi finali
Nadia

Nadia Sonzini 07/12/2015 - 17:38

--------------------------------------

Immagine delicate e struggenti, poesia molto profonda. Ciaooo

Fabio Garbellini 07/12/2015 - 16:54

--------------------------------------

Una carezzevole poesia che omaggia il morir delle foglie...la natura è una grande fonte di meraviglia...sempre.Complimenti!

margherita pisano 07/12/2015 - 15:28

--------------------------------------

Poetica morte delle foglie....Mi piace...Ciao

Sabry L. 07/12/2015 - 14:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?