Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
MINO'...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...
Un raggio di luna...
Mendico...
Ritratto...
La bellezza della vi...
Languidamente...
Poesia in Codice Del...
IO CREDO...
Rinunce...
Solo allora...
Il senso della giust...
Soltanto il tuo prof...
INTENSO SENTIMENTO...
Nel mio cassetto mag...
haiku ....non andò p...
La Vela...
Lo stolto pensa di a...
La slealtà non fa ri...
Se ami, lavori e ti ...
Ma giurerei...
Auschwitz 2020...
Il veglio solo...
Donna preziosa...
Tu, sole e luna...
L\'ultimo viaggio...
LO SPAZIO ATTORNO...
Lacrime di stelle...
Non perdonare, figli...
SCELTE DI VITA...
Danziamo?...
TARALLUCCI E VINO...
Luna...
ACQUAZZONE D'ESTATE...
PRINCIPESSA O ...
Solo uomini...
Dialogando presumibi...
Color di mora...
Non sento il battere...
Nuvole...
La mia regina...
Autunno in collina...
NOI...
amore proibito...
Solerte musa...
L'AMORE E' MOLTO DI ...
Di sera...
Armonia e Musica...
HAIKU N.6...
La Marescialla...
e la notte m\'appart...
FIN CHE VERRA' IL MA...
Attimo...
Briciole...
Fino all'ultimo resp...
Canto della Sinfonia...
Un desiderio, è una ...
Bacio e decollo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Falerna mia

Sorridono sui monti gli alti faggi,
cantano in mare l’onde schiumeggianti,
il sol li sassolini fa splendenti,
rosso sul mar tramonto di suoi raggi.


Al core distensione loco dona,
dolce, lieve torpor la mente avvolge
ch’ anima e core entrambi coinvolge
e tiepido calor le membra sprona.


Posta a ridosso de li verdi monti
ch’ossigeno le danno e mane e sera,
olézzo di fior d’inverno a primavera,
l’addorme mormorio di pure fonti.


Solo dolente piaga, la tormenta :
l’assenza di suoi nati miglior figli
che son per essa qual candidi gigli;
perciò si spira a poco, lenta lenta.


Spira pensando li lontani gigli,
spira, ma cor trabocca di speranza
veder un dì veliero in lontananza
tra l’onde del Tirreno carco dei figli.



Share |


Poesia scritta il 01/06/2013 - 21:44
Da nello maruca
Letta n.561 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Conosco Falerna e la riconosco in questi versi dal sapore agrodolce. Complimenti per la tua intensità espressiva e un saluto.

Sherazade 1001 06/10/2013 - 13:43

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?