Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

FERVORE LATENTE...
Biondo Corsaro...
Cielo senza stelle...
L\'architetto...
E' inutile chiedere ...
Stò come una piuma a...
LA GAZZA LADRA IN CU...
La sensibilità è una...
Volerò...
lei scoprì le spalle...
La maschera di Hallo...
16 Ottobre 1943...
Di notte...
L'inciso e i lillà...
Natale a Auschwitz...
Il sole è un grande ...
Dici…...
TEMPO...
I SOGNI CHE NON HO F...
Passa il tempo...
SILENZIO...
Vuoto esistenziale...
Il “ primo amore “...
TrAsPaReNzE...
Verso la nuova luce...
Giochi tecnologici...
IL VERO AMORE CRESCE...
Lo sportello dell'in...
Voglio sentire...
BRICIOLA...
IL RUMORE DEL ...
DONNA...
I ricordi fioriscono...
CENERENTOLA LA NOTTE...
Questa gioia nuova...
Chiarezza...
Intrighi...
L'eco del passato...
Scie tra questi fogl...
LA TRISTEZZA HA I TU...
Il mare in autunno...
Notturno Toscana...
Ho rinchiuso il poet...
SE L'AMORE NON E' UN...
Sovente è al crepusc...
La lampada d'oro...
Albert Einstein....
Quante ombre......
Ti amo...
Addio...
Foglie d’autunno...
Me so montato 'a tes...
L'impalpabile...
Attimo d'amore...
L'albero della vita...
Il Milite ignoto...
PRANZO INDIMENTI...
Amore silenzioso...
Haiku...
Chiedendo alla notte...
Incontrare te, è sta...
La bellezza delle do...
Cara mamma...
L'ETERNA LOTTA DELL'...
CARPE DIEM...
Nel Sole Ho Camminat...
25 miglia nautiche...
se chiudo gli occhi...
Tamara...
L’ESTASI E IL RIFIUT...
LA MIA MENTE NEI RIC...
Per Satana (con disp...
L'intento...
UNA BELLEZZA MATURAT...
Che i ricordi non si...
La ragazza madre...
I sogni non sono mai...
Un sogno vero...
All'amore per la pot...
Taglio e ricucio...
Fuori stagione...
-Haiku- è andata via...
Poi arrivi tu...
Gocce di vita...
Armiamoci ed entriam...
Senza passato...
L’Artista...
FUORI CATALOGO...
Ottobre...
E io sorrido...
Il sogno...
L'uomo è come la lun...
tu...
Davanti a un dilemma...
La cena delle beffe...
COLORA L'AUTUNNO...
PANCHINA...
CONOSCIAMOCI MEGL...
I'm...
La morte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Anatreide

In un giorno di settembre
un'idea venne un po' strana
di una cena, per esempio,
con un'anatra nostrana.
Lalli e Ferry, prontamente
per finire la questione
vanno dritti in fattoria
a Muscolin di Castrezzone.
Presto detto han già trovato
un bestion di quattro chili
già pulito e già spennato
pronto ad esser cucinato.
Giunto il giorno della cena
tutti pronti con la pancia
per gustare una porzione
di quest'anatra all'arancia.
Burro, vino, rosmarino
dritta in forno per due ore;
sarà un piatto sopraffino
già si sente un buon odore!
Cuoce piano per un'ora
e poi ancora un'altra oretta;
vuoi vedere che è già pronta
da assaggiar con la forchetta!
A 'sto punto, che tragedia,
che sciagura, che gran botta !
a me par che sta bestiaccia
non è ancora pronta e cotta!
Prova e assaggia,
assaggia e prova
già mi vien freddo il sudore;
Qui, ragazzi mi sa' tanto
che ci vogliono sei ore!
Messa infine sul vassoio
senza un ma, senza un perché;
ma che anatra all'arancia!
sembra più la Santanchè ! !
Alla prova del coltello
già ci prese uno spavento;
qui non entra, qui non taglia!
È più dura del cemento !!
Strappa, tira, storta e piega!
Qui ci vuol la motosega !
Ma alla fin, tutti seduti
che la pancia non attende
ma, ahimè, già al primo assaggio
c'è chi c'ha lasciato un dente!
Non è proprio la serata
Vien la voglia d'andar via;
Ma che cazzo, dai ragazzi
si va tutti in pizzeria !!



Share |


Poesia scritta il 08/09/2017 - 08:24
Da Ferruccio Frontini
Letta n.243 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Esilarante. Complimenti. Giulio Soro

Giulio Soro 08/09/2017 - 18:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?