Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E ci siamo ritrovati...
DI NOTTE...
Deriva d'orgoglio...
Sapore...
Un giorno per sempre...
Passione luminosa...
Bisogna fare di tutt...
Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

mai dimenticherò

Ricordo quando ero bambina
che v'era una giornata particolare


e mia nonna, adombrata in viso
soleva dal comodino prendere
una foto sbiadita


porla in vista
sopra il camino
adornarla di fiori
accendervi accanto
un lumino.


In silenzio
lì accanto sedeva,
col rosario in mano pregava
e per ore ed ore piangeva.


Fin quando fui bimba
non mi fu data
una spiegazione
finchè cresciuta
in età della ragione


mia nonna mi svelò
chi fossero quei due sposi sorridenti
nella sbiadita foto:
sua sorella e l'amato di lei marito.


Lui ebreo, lei cristiana,
uniti nel nome dell'amore


osarono sfidare
le razziste leggi del regime
unendosi in matrimonio.


Ma la Gestapo e la Milizia
informati da anonima segnalazione
per porre fine alla scandalosa situazione


li arrestarono e li portarono
alla stazione,
Auscwitz la loro destinazione


e lì morirono tra mille tormenti,
bruciati nel forno crematorio,
dispersa la loro cenere ai venti.


A nulla valsero i tentativi
della famiglia, degli altri parenti


si vendettero proprietà,
terreni per comperare la loro libertà
ma nulla si potè fare


e quando mia nonna arrivò alla stazione
le dissero che il treno era partito
per l'amara destinazione.


Quel giorno che la triste storia
mi fu svelata,
mia nonna mi fece giurare
di tenerla sempre viva nella memoria


ed ai miei figli tramandare
il ricordo
per non dimenticare


affinchè simili orrori, la guerra
mai più si ripetessero sulla terra.



Share |


Poesia scritta il 27/01/2015 - 08:36
Da loretta margherita citarei
Letta n.356 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Struggente e carica di emozioni. Molto ma molto bella. Ciao

Romualdo Guida 28/01/2015 - 07:18

--------------------------------------

Ricordi struggenti e commoventi da serbare per sempre nel cuore, con la speranza che mai più si ripetano simili tragedie

genoveffa 2 frau 27/01/2015 - 18:45

--------------------------------------

UN COMMOVENTE VERSEGGIO MIRABILMENTE CORREDATO...

Rocco Michele LETTINI 27/01/2015 - 18:11

--------------------------------------

Storia struggente, realtà drammatica, bellissima poesia... Ma gli orrori continuano; il ricordo tocca il cuore, soltanto di chi il cuore c'è l'ha...
Bravissima!

Teresa Pisano 27/01/2015 - 18:07

--------------------------------------

Questa poesia, l'avevo già letta, stampata e messa via.Mi aveva molto colpito. Hai fatto bene a pubblicarla mitica Lor,mi fa sempre effetto, mi fa venire la pelle d'oca.
Bravissima!

Paola Collura 27/01/2015 - 17:33

--------------------------------------

Commovente ricordo da ascoltare in silenzio con una preghiera per tutti coloro che patirono sofferenze terribili

giancarlo gravili 27/01/2015 - 16:51

--------------------------------------

Un ricordo commovente che mi ha colpito. Spero che sia finita per sempre, per tutta l'eternità. Complimenti.

Paolo Ciraolo 27/01/2015 - 16:08

--------------------------------------

Capisco perfettamente il dolore tuo e dei tuoi parenti. La speranza sarebbe quella di poter constatare che la morte di tanta povera gente non sia stata vana, ma personalmente, faccio molta difficoltà a crederlo. Molte cose mi fanno pensare l'opposto, tuttavia, bisogna sempre alimentare il ricordo, anche perché siamo gente che dimentica con facilità. Ottima poesia!

Salvatore Linguanti 27/01/2015 - 15:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?