Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Di fronte al Pascoli ( casa di riposo per anziani a Livorno )

Nota : scritta un giorno d'inverno del 1998,
durante una visita a mia nonna malata di
Alzheimer. Vivevo da solo con i miei nonni,
ed erano per me, quasi come altri due genitori.
Dopo poche settimane da questo incontro, lei
qui morì. Da alcuni mesi, non mi riconosceva.



Ancora una volta
mi ritrovo qui,
davanti a queste mura
tinte di bianco,
vestito della mia impotenza,
a guardare gli alberi
spogliati dal vento.


Quei rami protesi al cielo,
sembran le braccia
scarne di un vecchio,
ed i nodi
scavati nel legno,
bocche fisse
in un grido di pietra.


Perchè qui
ogni cosa è silenzio;
il silenzio
che precede la fine.



Share |


Poesia scritta il 01/02/2015 - 08:54
Da Dario Menicucci
Letta n.479 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


non poter esser d'aiuto a chi si ama, commmovente in alcuni passaggi magistralmente scritta il mio elogio

Carla Composto 03/02/2015 - 13:06

--------------------------------------

Molto intensa e magistralmente costruita. Bravissimo. Ciao

Romualdo Guida 02/02/2015 - 16:48

--------------------------------------

....E quelle braccia vorrebbero essere le tue per abbracciarla ancora...
L'amore, l'affetto, l'impotenza: bravo!
Ciao...

Gio Vigi 02/02/2015 - 13:16

--------------------------------------

Commovente omaggio!!!!!!!!!!!
Bravissimo

giancarlo gravili 02/02/2015 - 12:15

--------------------------------------

Dolore e tristezza,sentirsi impotenti con chi amiamo,lirica intensa,piaciuta,complimenti Dario

genoveffa 2 frau 02/02/2015 - 09:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?