Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lÓ della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchý scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
ChissÓ se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore Ŕ come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto PerchÚ...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Addio

Siamo quindi alla fine.
Vedo i tuoi occhi bagnati, come il mare,
e anche quella tempesta che mai smette
di sconvolgere il tuo cuore indifeso.
Non so dirti che abbiamo mai vissuto:
il tempo si attorciglia,
va avanti, poi ritorna.
A noi, che lo viviamo,
davvero tanto importa?
Non ti dir˛ che siamo fumose ombre,
che aspettiamo che il Sole ci spazzi via.
A te no, non dir˛ mai tutto questo.
Inferno o Paradiso, Tutto e Nulla,
nella follia presente,
ovunque tu nel mondo
sia sola o tra la gente,
sentirai la mia mano su quella tua,
cercherai tra la folla e arido il Sole
cancellerÓ le tue lacrime dolci.


Share |


Poesia scritta il 12/06/2015 - 02:45
Da Gianluca Geraci
Letta n.403 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


In peculiari situazioni, rimane assai difficile trasmettere i propri sentimenti e nessuna parola sarebbe degna di essere pronunciata, come quella di un doloroso addio. ChissÓ se Ŕ necessario al benessere emotivo di qualcuno, spezzare un legame intensamente sentimentale? Credo che solo l'autore sia in grado di rispondere, per l'argomento poeticamente trattato. Bravo come sempre, nel verseggiare.

Arcangelo Galante 12/06/2015 - 20:00

--------------------------------------

Un addio assai doloroso questo tuo.. lasciare qualcuno andare non Ŕmai facile..
Ciao Ginluca a te buona serata.

Maria Cimino 12/06/2015 - 19:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?