Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il mio niente...
L’UOMO FATTO DI STRA...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
HAIKU N.1...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...
La modestia è... l'...
Volo di gabbiani...
La poesia abita…...
Il tuo divano rosso...
IL VELIERO AZZURRO...
Orizzonte...
Violento bruciare...
Copiosa pioggia...
lasciami andare...
Graffi...
CONCHIGLIA...
Mi girano sempre le....
Cercando il mare...
A Farla Ammattire...
Tra le nuvole un pen...
ADORANDO IL PECC...
A2...
AL DI LÀ DEI TUOI OC...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il principe dannato

Il principe dannato


Ho deciso
di fare il mendicante
mani aperte che aspettano un passante.


Chiedo scusa
per l'aria trascurata
ero il principe
di tutta la borgata.


Vestivo bene
in capo un gran cappello
nella mano a fare ombra
un grosso anello.


Era il simbolo
dell'alto mio casato
tutti in fila
come fossi anch'io Pilato.


Sentenziavo
giudicando l'altra gente
osservavo con un'aria
indifferente.


Il potere
avevo tra le mani
apparivo il sovrano
dei marziani.


Nel vedere
nell'altro sofferenza
mi fregiavo
e sputavo la sentenza.


Ti condanno
alla pena capitale
gli occhi al mondo
una vecchia cattedrale.


Ci passavo
di rado la mattina
con il fare superbo
da regina.


Ma qualcosa
mi ha toccato nella voce
ha tagliato il mio vestito
e la sua pace.


La condanna
al silenzio delle strade
a sentire sottovoce
le risate.


In un angolo
presento il mio cappello
del principe dannato
senza anello.



Share |


Poesia scritta il 06/09/2015 - 12:20
Da giuseppe bonanno
Letta n.325 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Efficace e profonda la tua poesia, complimenti! Buona serata,

Chiara B. 07/09/2015 - 18:36

--------------------------------------

Profonda e da riflessione. I miei complimenti.

Anna Rossi 06/09/2015 - 18:56

--------------------------------------

Giusta osservazione in risalto il risvolto della vita.Quello che dovrebbero capire tutti.

carmine Capasso 06/09/2015 - 17:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?