Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

È l'amore...
Dolce silenzio...
Artiom...
uno sguardo fisso ne...
Piccolo...
La crociera...
Tutti noi siamo mend...
per sentirti mia...
Di silenzi ho riemp...
SIAMO, NON SIAMO...
In questo spazio vuo...
FALSI PROBLEMI...
Una sferzata...
Il mio Dio...
L'età...
Inverno ai Colli...
FESTA SIMPATICA...
L’ora scendeva lenta...
tieneme stritto -(ti...
Il silenzio... Poesi...
L'amore...
Serenità...
PER UN MONDO MIGLIOR...
PIOVE IN PERIFERIA...
IL PARADOSSO DELL'UT...
Notti insonni...
Ricorda...
Selenite angosciante...
Invernale...
Dall'alba al tramont...
Piazzale Loreto...
ERA AMORE...
Umano...
IL tuo amore assassi...
Haiku Sussulto...
Sorriso...
Ho perso un fratello...
L'inverno e il vorti...
CAMMINANDO...
Aria di primavera...
Incantevole percezio...
TI AMO PERCHÉ...
Vita...
L’ÒMO E LA CACCA di ...
Ogni notte di luna...
TU PRENDI...
PANE ANCORA...
Un fuoco sbagliato...
Una piccola esplosio...
Un raggio di sole...
GIADA- Seconda Parte...
Se fossi chi non son...
AVATAR...
Caro me...
33 versi...
Tabù...
Eterei amanti di pen...
L'Ultimo Anno...
SUSSULTO...
Nella notte che non ...
Confidenze...
Polvere...
SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L'uomo fatto di stra...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



IL GIORNO DEI MORTI

Giorno dei morti
Ma quale festa?!
Non ci vuole un giorno particolare
Per ricordare


Ora al cimitero comincia il teatro
Squallidi attori che s'incontrano e ridono
Come fosse una farsa
Stupide comari
Pronte a spettegolare
Sui fiori piu belli
O sulla cappella piu ricca
Come fosse una chicca.


Osservo la scena disgustato
Del dolore di ognuno mi chiedo
cosa ne e' stato
Esco dal cimitero e sono schifato
Mi domando se sono io quello sbagliato


Tornero'un altro giorno
Nella quiete e nel silenzio
Quando sara finito questo scempio


Giorno dei morti
Nessuna festa
Meglio un silenzio composto
Per ricordare
Quelli che ora non possiamo piu amare



Share |


Poesia scritta il 26/10/2015 - 12:18
Da MAURO MONTALTO
Letta n.361 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Ciao Caro..condivido a pieno la tua poesia..

Maria Cimino 26/10/2015 - 19:07

--------------------------------------

Mia madre diceva: "Il 2 novembre la gente va al cimitero per incontrare i vivi, non i morti". In questi giorni, infatti, è il luogo dove si può fare davvero salotto.
Questa poesia, ben scritta e pervasa di malinconica ironia, è una buona occasione per meditare.

Giuseppe Novellino 26/10/2015 - 18:41

--------------------------------------

Condivido il tuo pensiero, Mauro. Le persone care che non ci sono più, vanno ricordate ogni giorno, non in una data "stabilita". Buona serata,

Chiara B. 26/10/2015 - 18:10

--------------------------------------

Poesia che può apparire dura, ma comprendo benissimo il significato, bravo. Ciaooo

Fabio Garbellini 26/10/2015 - 16:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?