Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Futuro strano...
IL MARE E NOI...
La padrona delle bam...
Cercare...
Oltre...
Polvere......
Nitente (Alinea I)...
Orizzonti...
STRUTTURA DI OCCHI C...
LA MAGIA DELLA LUCE...
I VERSI...
ER PAJACCIO di Enio ...
Uno...
Il veliero...
Prigioniera...
Gli amanti...
Taburno...
L'ESTATE DEL FALCO...
La breve estate dell...
Ad occhi chiusi...
L'indifferenza...
L'insegnante degli i...
Quella calda estate ...
SILENZI...
Enigmatico...
Anima inquieta, mio ...
Non si spiega tutto ...
PIOVE...
No Selfie...
Chiesa di Sant'Elia ...
Codice...
Se conosci la triste...
Scegli sempre quello...
Il Caso....
All'amico...
Genova...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

'O solachianiello

Antico e vecchio mestiere napoletano.
Il senso dell’espressione “fare le scarpe” lo conosciamo tutti, vuol dire imbrogliare qualcuno, magari prendendo il posto che occupa (“scalzandolo” dal suo posto, e anche qua un’espressione che rimanda alle scarpe).
Antico e vecchio mestiere napoletano.



Pe mmestiere faccio 'o solachianiello,
ma pe ll'amice songo 'o scarparo Aniello.
Quann'ero nennillo e già a dint'â cunnulella,
pazziavo cu 'na suletta e ddoje o tre cchianelle.
Crescenne mm'aggio 'mparato 'e trucche e ll'arte.
Papà faceva 'e ssole e j' accucchiave 'e scarte.
Mammà 'ntagliava 'a pelle, 'a nonna sgranava 'o rusario
e se cunzignava a ttiempo, rispettanne juorno e orario.
Accussì, fra 'nu padre nostro e cocche ave maria,
se tirava annanze a pane, ammore e fantasia.
Ma po', passanne 'o tiempo é ccose so' cagnate,
'st'antico e bello mestiere é stato quase abbandunato.
Però quanta chianelle aggio allucidato 'e ssignurine,
cu spazzole, devuzione, sputazza e crummatina.
J' 'a tengo sempe aperta chella vecchia putechella,
ca stà mpont'ô vico, ca da 'ncopp'â Duanella.
Fatico e acconcio scarpe pe mme tenè occupato.
'A essere sincero nun sapesse fa nient'ato.
'E ccosce se songhe 'nu tanteniello accurciate,
ma camminene ancora, pur'essenne sturzellate.
Quanno schiara juorno, mme metto a cuppulella
e cu 'nu poco 'e sfuorzo mme faccio 'a sagljutella.
Mmò 'e sscarpe quanno so' rrotte nunn'e 'ccunciammo,
ma ancora m'arricorde quanno se murevene 'e famme.
Manco teng'a mmente, quanta vucchelle aggio sfamato,
servenneme d'â colla, puntelle lucente e mmartellate.
'Nsomma, voglio dicere, ve po' parè 'na cosa 'e niente,
ma n'aggio levate 'e prete, 'a dint'ê scarpe a ggente.
Songo 'o solachianiello e mme ne faccio 'nu vanto,
pecché modestamente, faccio 'e sscarpe a tutte quante.



Share |


Poesia scritta il 15/09/2016 - 11:47
Da Giovanna Balsamo
Letta n.453 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


e tu fai e sscarpe a tutte quanti co' sta bella poesia! brava!5*

SILVIA OVIS 16/09/2016 - 14:59

--------------------------------------

VERNACOLESE ECCELLENTE... PER QUANTO DECANTATO STRAORDINARIAMENTE...
(NEL MIO DIALETTO GENZANESE: U' CIABATTI'N...)
SERENA GIORNATA GIOVANNA.
*****

Rocco Michele LETTINI 16/09/2016 - 05:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?