Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Amata mia...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Ridere...
Orme future...
Deluso...
Nel fruscio della vi...
Occhi chiusi...
Le mie gambe...
Miraggio di una infa...
UN RESPIRO....
ODE...
ALLE PORTE DEL SOGNO...
Notti magiche !...
D'inverno...
VENICE...
L'ultima gara....
Amantes...
Così poco...
l'armonia...
Il fischio del vento...
Mi hai cambiata...
TELEGRAMMA POETICO...
Tu, pallida Luna...
questi occhi...
Dove abita Amore...
la Givacchi...che st...
Gocce di pianto...
OGGI...
La carità non la con...
La croce...
Anatomia di un bacio...
Orme...
Fare breccia in un m...
Società:...
Canto di un appassio...
Lembo di blu...
Che sapore ha il mal...
Questo amore è come ...
PRATO D’ATTESA...
Sensi...
Scende la sera...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il bosco d'autunno

Muschiato,
selvaggio,
ovattato dalle felci;
i colori dell'autunno,
odor di legno e ruscelli
code di volpe
e pipistrelli.
Imbolc apre le porte,
Ostara colora il mondo,
di Beltane sono i fuochi,
Lammas si riveste di luce,
Yule danza alla luna.
Litha sorge in fondo al cuore,
Mabon raccoglie la luce dell'amore,
e Samain chiude il cancello.
Rami d'edera seguono i tronchi
arrampicandosi
in cima
tra le foglie.
Verdi folletti le fanno la rima
mentre le querce
sorridono al cielo,
le stelle dondolano
attaccate ad un filo.
Nel silenzio
un crepitio
lo scoiattolo salta
di roccia in roccia;
il calice si colma di spirito fino
come un buon vino
che sa di bacche,
ambrosia
e funghi di velluto.


Share |


Poesia scritta il 08/09/2010 - 10:15
Da Gianny Mirra
Letta n.506 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Magica..

Francesco Gentile 11/11/2017 - 10:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?