Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittā...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lā della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchė scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



ATA A BENNERE PASCA/VERRA' PASQUA

Pāret benta primitėa sa notte
a ghettāre unu mantu nieddu
e cucuzāre donzi indellčttu
in chie non tčnet prus boche


in custu mundu chi zirat lestru
e no intčndet perųnu lamčntu,
imbolānde sos sentitos a su entu
ca de azuāre no est prus a trettu.


Tottu in d’unu ata a bčnnere pasca
fortzis in diātorja o de dominėca,
ata a essere una rosa frorita
o su sole chi jocat a su tracca.


Ata a essere sa luche a manzanėle
chi chin bonu prčntziu e umana lāstima
ata a iscazāre su sale de donzi lacrima
e mutāre sos coros chin pretziosos istėres.


Siet custa pasca sa benčnnita
ca chentze die posta e a sa muta
importzionat sas animas dirrųtas
torrande ālinu, torrande a bita.


No ata a toccare nč cāmpana o sonāzu
ata a essere miāta nova a chelu,
ispčra de unu tempus prus lenu
de contipizare chin fide e corazu.


Millina Spina, su 20 de Aprile de su 2017



VERRA’ PASQUA


Sembra giunta in anticipo la notte/a coprire con il suo manto nero/e soffocare ogni progetto/in chi non ha pių voce


in questo mondo che gira veloce/e non sente pių alcun lamento/buttando le emozioni al vento/e non pių in grado di prestare aiuto.


All’improvviso verrā pasqua/forse in un giorno normale o di domenica/sarā una rosa fiorita/o il sole che gioca a nascondino.


Sarā la luce all’alba/che con rispetto e bontā/scioglierā il sale di ogni lacrima/e vestirā a festa i cuori con preziose vesti.


Sia questa pasqua la benvenuta/che senza data ed in silenzio/curerā le anime afflitte/ridando fiato, ridando vita.


Non suoneranno campane o sonagli/sarā uno sguardo nuovo al cielo/speranza di giorni quieti/da vivere con fiducia e coraggio.



Share |


Poesia scritta il 24/04/2017 - 12:38
Da Millina Spina
Letta n.246 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Molto bella e piena di speranza.
Mi dispiace davvero di non essere capace di leggerla nel tuo dialetto per apprezzarne la musicalitā

Francesco Pezzulla 25/04/2017 - 17:26

--------------------------------------

Buongiorno Millina...sono veramente contenta di rileggerti...una poesia di augurio speciale, per tornare ad essere puri di cuore, senza affanni, senza campane, ma, con lo sguardo rivolto all'azzurro del cielo e vivere intensamente con fiducia, con il cuore colmo di poesia...quella Vera!
Bellissima! Un abbraccio

margherita pisano 25/04/2017 - 08:32

--------------------------------------

Bella cara Millina, veramente bella!
Ea gā da vegnčre stā pasqua.
Magari non di domenica.
Brava Millina. Ciao bentrovata.

Loris Marcato 24/04/2017 - 21:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?