Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il tempo è una dimen...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...
Dille ch'è suo...
Scritture del cielo...
Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
A MIRELLA...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Una definizione

La poesia antepone alla mia assenza-in-Esistenza se stessa purgando,dai Relitti (in-)espressi della mia Materia, un divenire inconciliabile con il Divenire.
Incapace di muover-mi (una silloge stroboscopica dei miei pesanti Respiri) Essa (datole riverenze e riconoscenza), un elogio permesso e curato, l'inizio di una soglia, com-penetra congiuntamente e non-in-silenzio l'ambascia terrena rappresentata da un diorama di natura extra-intellettuale: ordine metafisico superno.
I versi di una poetica dell'a-sistema rappresentano con giochi plurisillabici la descrizione corporea della mia esistenza (in-)attuale abbarbicatasi come sovviene alla pluriennale débacle vitale, seppur in sopravvivenza.
Proviene da qualcosa di misterioso e al contempo viscerale non identificabile nell'immediatezza della coscienza; identificabile, sì, con l'apertura verso la medesima di uno spirito aulico ed una antifona.
Quale senso recano? Rappresentano l'ordito di una definizione quanto mai illogica e (paradossalmente?) diafana di un Mondo in dissolvenza-ahimé, cosa ne resterà?-.
Or dunque, se non con le Parole del Santo: Noli foras ire, in teipsum redi, in interiore homine habitat veritas.


Share |


Poesia scritta il 08/05/2017 - 13:37
Da Cristian Iapaolo
Letta n.238 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Ci vuole poesia anche a scrivere così, dando un senso percettivamente metafisico al tutto. Complimenti e cari saluti.

Paolo Ciraolo 08/05/2017 - 15:22

--------------------------------------

È concepita come un'introduzione alla mia poesia.

Cristian Iapaolo 08/05/2017 - 14:12

--------------------------------------

QUESTA è UNA SCRITTURA PIU' CHE POESIA

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 08/05/2017 - 13:43

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?