Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

POESIA...
Senza Te...
Bella in un sogno...
Temporale...
Il cipresso...
Solo ora...
Musa...
Pensieri e il mare...
IL PECCATO NON ...
Al Parco...
Mazzarò...
Nasce un amore...
Futuro strano...
IL MARE E NOI...
La padrona delle bam...
Cercare...
Oltre...
Polvere......
Nitente (Alinea I)...
Orizzonti...
STRUTTURA DI OCCHI C...
LA MAGIA DELLA LUCE...
I VERSI...
ER PAJACCIO di Enio ...
Uno...
Il veliero...
Prigioniera...
Gli amanti...
Taburno...
L'ESTATE DEL FALCO...
La breve estate dell...
Ad occhi chiusi...
L'indifferenza...
L'insegnante degli i...
Quella calda estate ...
SILENZI...
Enigmatico...
Anima inquieta, mio ...
Non si spiega tutto ...
PIOVE...
No Selfie...
Chiesa di Sant'Elia ...
Codice...
Se conosci la triste...
Scegli sempre quello...
Il Caso....
All'amico...
Genova...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

LE NATURALEZZE OPPRESSIVE

Destandomi stamani
Ho rammentato con fatica,
Forse inusuale,
Visto l'agevolezza nello ricordarmene
Soprattutto nelle ultime notti,
Di un sogno svoltosi poco prima
Del risveglio.


Il luogo e l'aspetto temporale
Sono a me del tutto ignoti
Come lo sono le fisionomie
Dei vari protagonisti.


Incomincio dunque a proporvelo
Scevro di ulteriori raccordi scenografici:


La terra che mi sosteneva
Sembrò ,diciamo così,
Fatta di cieli contrapposti
Gli uni agli altri
Sia che arrecassero il giorno
Sia che arrecassero la notte.


Il mio passo affondava sempre più
Complicandomi
L'estensione dovuta nello ricoprire,
Suppongo,un determinato tragitto.


Quello stesso che mi condusse
Vicino ad un fiume con i suoi vari affluenti
Impregnati di lava incandescente
Dove comunque non ne potetti percepire
Il benché minimo calore


E dove intravidi dei bimbi dal viso gioviale
Contradicendo per certi versi
All'aspetto rabbrividente
Dei loro corpi deformi e sanguinanti.


Poco lontane delle giovani donne gravide
Partorirono d'improvviso stelle e pianeti
Spingendoli con gli afflati decisi dei loro respiri
Verso a colonne di ossa umane
In uno strano contesto rubicondo.


C'era un odore greve,irrespirabile
Come se fossi rinchiuso
Dentro una cupola di carne putrefatta;
Alle caviglie
Sentivo la pesantezza dei cieli comprimermi
E il mio grido disperato rimanermi in gola.


Un grido che quando si materializzò all'esterno
Non poté che frantumarmi
La consistenza del sogno
E uccidermi lentamente
Con i graffi del tormento
Fino alla negazione definitiva del mio sonno
Tra l'acerbo e il maturo



Share |


Poesia scritta il 14/09/2017 - 01:45
Da Mirko Faes
Letta n.320 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Un sogno apocalittico e infernale. Molto piaciuta. Giulio Soro

Giulio Soro 14/09/2017 - 18:21

--------------------------------------

più che un sogno si direbbe un incubo.
più che una poesia che sembra un racconto
stile Edgar Poe. complimenti

enio2 orsuni 14/09/2017 - 13:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?