Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La breve estate dell...
Il cardellino...
Ad occhi chiusi...
L'indifferenza...
L'insegnante degli i...
Quella calda estate ...
SILENZI...
Enigmatico...
Anima inquieta, mio ...
Non si spiega tutto ...
PIOVE...
No Selfie...
Chiesa di Sant'Elia ...
Codice...
Se conosci la triste...
Pànico...
Scegli sempre quello...
Il Caso....
All'amico...
Genova...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Punti de vista ( su l'evoluzzione)

Annava in giro pe tutto ‘r monno
da casa sua a lo sprofonno,
era un pensatore stravagante
studiava omini animali e piante


un giorno l’ucelletti, l’acciuga,
‘n artro l’iguana, la tartaruga,
un giorno le bufale , le cavalle,
‘n artro le begonie e le betulle.


In una schicchera d’esartazzione
sputò fori la teoria de l’evoluzzione,
e se convinse co ‘n atto de fede
ch’ogni spece viè da quella che la precede.


Sembrava allora na bestemmia
l’omo inghingherato vià da la scimmia,
mò chi va a raccontà sta fiabba
che semo tutti fiji de l’amebba?


Da l’arto niscosto su de ‘n arbero
no scimmione ch’era curioso,
e su sta teoria assai dubbioso,
volle fa pure lui lo scrupoloso


e guardando da lontano
se mise a osservà st’essere umano,
così avanzato e progredito
ma quann è buio se nisconne dietro ‘n dito


Annotò tutto quanto su un taccuino,
er progresso , la vita nostra e sto casino,
che si pe noi è normale,
chi sà a lui come j’appare.


Pure lo scimmione dopo tutta st’osservazzione
ebbe a la fine un lampo d’illuminazzione
sto collega mio umano è ito certo fori binario
St’evoluzzione ecco come che funziona: ar contrario.



Share |


Poesia scritta il 24/07/2014 - 19:18
Da paolo di cristofaro
Letta n.320 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


ahahahahah.... hai proprio ragione!

Stella Saint Just 25/07/2014 - 13:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?