Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Curriculum Vitae...
Il treno...
PURA PASSIONE...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...
Una mano che mi rega...
Riflessi di seduzion...
POESIA...
L\'attimo!...
FEDELE SPECCHIO DEL ...
Poetic forms...
Suadente e nostalgic...
ACCENDI I TUOI SOGNI...
MONOLOGO A ME ...
L'oracolo...
caparbiamente sorda...
Fuggire...
Nell'orto...
Giugno......
Il pianeta dell'Amor...
LEGGENDA PERSONALE...
LI SOGNI di Enio 2...
Muri di vento...
Un folletto bizzarro...
con gli occhi chiusi...
LE ROSE ROSSE SUL SU...
amami...
Dannarsi l’anima cre...
Dolore sulla notte...
Con una stretta di m...
primaverile tempo...
Haiku A casa...
AMARTI...
Non c 'è scappatoia....
Penso al destino...
SCIARADA...
Tra le rive delle no...
Un'ambizione che spa...
Tu...
Paradiso in fiamme...
SUPERBIA......
Ciò che distingue l'...
Il Corpo di Psiche...
Perle di Luna...
IL POETA COLTIV...
Dal diario di una pr...
Prendetevi una pausa...
SOLO MARE...
Ho parlato di voi a ...
MALE INTERIORE...
Animundus...
LE BANDIERE...
Cinque minuti di cel...
Io e te per sempre...
LA MORTATELLA DE SO...
Gabbiano...
prima di buttarti vi...
RACCONTO TRA PROSA E...
Vorrei amarti ancora...
Il meglio di me...
Il riflesso...
Pensieri sparsi su G...
mi son concessa di p...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Estati su\' di uno scoglio

Fermo la, su quel masso roccioso dove ora l'una ora l'altra sbattevano lievi onde con quel profumo di mare,di forza...
Nessuno era mai riuscito a penetrare fino in fondo al suo cuore eppure non era un uomo malvagio neppure asociale e ne altro, era semplicemente stufo e stanco...tanto stanco.
Nessuno si sorprendeva più a vederlo fra gli scogli, lui cieco fin dalla nascita da bambino fece in modo di imparare a memoria il tratto di strada e singole rocce che dalla spiaggia potevano condurlo fin là e dopo anni e anni, estati dopo estati riuscì nel suo intento, portandolo verso quel che per lui sembrava un altro mondo e ci poteva passare le ore senza annoiarsi.
Li immobile, senza sapere cosa provasse in quei momenti. Le false speranze di un eventuale guarigione per il recupero della vista dopo quattro anni lo distruggevano da dentro, era arrivato al limite decidendo cosi di prender tutte le speranze e gettarle in quel mare che quel giorno sembrava diventare sempre più irrequieto quando giunto al tempo del tramonto si ricordo di una tipica frase che gli diceva suo nonno quando era bambino e lo vedeva triste " guarda sempre verso il calore del sole quando sei triste, vedrai ti riscaldera'"e cosi fece:
voltò il viso rassegnato verso il calore del sole, lo sentiva arrivare, più forte più fastidioso delle altre volte tanto che pur ad occhi chiusi li sentiva quasi bruciare che gli venne di aprirli.
Lo accecava, il sole lo accecava e riusciva a vederlo: vide tutto di punto in bianco: il sole, gli scogli, il mare impetuoso che ormai sbatteva contro le rocce....e rimase la, sempre immobile a guardare in silebzio verso l' orizzonte



Share |


Racconto scritto il 17/08/2017 - 19:17
Da Cristina Del perugia
Letta n.247 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Grazie,gentilissima

Cristina Del perugia 19/08/2017 - 08:43

--------------------------------------

Emozionante, bello...

margherita pisano 18/08/2017 - 22:58

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?