Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La palla lanciata gi...
Scendere...
Un velo sottile...
Il contrasto dei col...
Per...sopravvivere...
Lingue lunghe...
Il violinista...
Com'è difficile.......
Arrivare alle stelle...
Perchè piangi?...
haiku a...
Libertà...
Per Te...
Il Maggiore Lionel W...
Venti di guerra...
La vita come le stag...
Anima e corpo in gin...
GALLI...
Se entri nella mia v...
Argonauti...
SONO UN ANGELO...
Moda...
Il primo amore...
Il forestiero...
Più dai risorse, buo...
Soverchio...
Questo amore impossi...
Distopico...
Mormorio di bandiere...
Le cento candeline...
Come in trincea...
L’immaginario si fon...
Il piacere guasto...
Oltre le rughe...
Ti guardo...
TRAMONTO...
Betelgeuse...
L’Atmosfera misterio...
IL DIALOGO...
Spicchi...
PRIMAVERA COVID...
Lo sgretolarsi di az...
A LUCIANA...
Il colore della giov...
LA MAREA E L' ...
SILENZI...
La sensibilità non è...
Pensieri solitari...
Tutto ciò che viene ...
Composizione n.385...
ACQUA...
Firma...
L'ANGELO...
A Ilaria...
vecchia ferrovia...
Con i suoi colori...
PHARAOH'S CURSE. Man...
Lucrezia e l'amore a...
Solo un sorriso...
Affini son quelle an...
Le quattro stagioni...
Seduta davanti al ma...
IL VENTO...
Mix gastronomico, le...
Nessuno è libero...
Miracolo d\'amore...
incognite...
UNA VOLTA AMOR...
'O panariello...
Pandemia...
L'ultima ladra...
L’altro viaggio 16/1...
IL RIFUGIO...
Ogni cosa che cambia...
Clone...
FLUTTUANDO NEL VENTO...
Ciao...
Annabelle...
Il solitario....
AD INIZIO APRILE......
Il piccolo Drago...
IL MISTERO...
Ciliegi in fiore...
È IL CUOR CUSTODE...
Grano Oro...
L’amore non ha confi...
Dove sbocciava l’ari...
La Colomba...
Una libellula a Bene...
Semmai...
Vorrei piangere...
Jack...
Attendere navi che n...
Che grande farsa è l...
Nei luoghi sacri (c...
ERBA CATTIVA...
Dalla montagna al ma...
Siamo tutti unici e ...
SOGNANDO...
L’altro viaggio 15/1...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

L'Attesa

Giorni vecchi e stanchi, carichi di pesi ed affanni


son sulle spalle, come solchi scavati e non seminati


Sembran tramonti e speri ed aspetti, l'alba del giorno che non viene.


il tempo passa e sempre attendi,e ancora, sempre è notte fonda.


Il tempo fugge scorrendo fra le dita,


nuovi affanni e nuovi pesi


e di aspettare, perdi la voglia...


Sospirando,guardi le stelle e sussurri loro


Si,però, domani è un altro giorno!



Share |


Poesia scritta il 06/01/2013 - 18:24
Da Carla Davì
Letta n.779 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


alla fine si apre alla speranza che è senza dubbio buona cosa.brava

Claretta Frau 09/01/2013 - 18:37

--------------------------------------

Antonio, la tristezza non mi è sempre compagna ... ma spesso m'induce a scrivere,come sfogo dell'anima ...mi sembra di mettere meglio a fuoco i sentimenti e le varie vicissitudini... poi " mi rimbocco le maniche" e riparto con rinnovata grinta ... Grazie per l'incoraggiamento e le tue gentili parole

Carla Davì 09/01/2013 - 17:46

--------------------------------------

Cara Stefy, concordo con te è spesso la tristezza che c'induce ad esternare i nostri "mali" interiori ... forse proprio per esorcizzarli un pò ... per poi ritrovare forza e speranza.grazie per il tuo commento!

Carla Davì 09/01/2013 - 17:40

--------------------------------------

che dire Carla...mi piace quel tuo "solchi scavati e non seminati"...ti dò un consiglio...non lasciare che l'attesa ti porti via...il tempo fugge, è vero...ma viviamo con serenità o almeno cerchiamo di farlo...la tua tristezza che qui si sente fai in modo che sia almeno alternata da momenti, anche di piccole gioie, ok? comunque non male nell'insieme...a rileggerci..antonio

antonio giraldo 07/01/2013 - 16:36

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?