Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Virgole come petali...
Diventando grande...
Narcisi...
Tenebre...
EPPUR MUORE UN SOGNO...
Dove le parole hanno...
Sussurrami...
Meriggio Di Maggio...
Meraviglia...
Testamento...
LA MADRE DI CECILIA...
Un qualche cielo...
SENTIERI DI VITA...
Acqua...
Mamma....
TI SENTO...
Sussurri e nuvole...
L'incanto...
Soggetto Beta II°ep....
Quanto amore...
Solchi di poesia...
Il tempo dei sogni...
UNA LUNGA NOTTE...
Piazza Papa Giovanni...
SOTTIGLIEZZE...
Quanto durerà ancora...
La vita non è che ...
INCONTRI NELLA N...
Un granello...
Sognando...
Non voglio sentire i...
Tutta la vita...
Tra Rosse Aurore ed ...
Filastrocca...
La quercia...
Vento dell'est...
Pearl River...
LA VITA...
Soggetto Beta I°epis...
Giorni...
Reprobi Angelus 12....
Ora che non guardo p...
Albeggia...
Svegliarsi...
La casa di Elisabeth...
RICORDI PENSIERI ...
Fido Randagio...
Abitudine...
Pensieri confusi...
GRIDA...
Cravatte...
Incredibile che rina...
Come Fa Il Vento...
Dove sei.......
LA SCARPETTA DOMENIC...
Il Tramonto...
Capo Bianco...
Incendio...
FINALMENTE SI SPOSA...
Tutto senza capire...
Illusione d'amore...
Le promesse spese...
Trovare la chiave pe...
Dio è in te,nella mi...
L'uomo può avere con...
Fabbrico nostalgie ...
Oltre i tuoi capelli...
Uomini e Donne… Sold...
Murales...
Il fieno tra i capel...
Malinconico Maggio...
Sete di libertà...
Case dalle finestre ...
GIOVANE AMORE...
HAIKU 6...
Vento d'estate...
Calde lacrime...
Confusa e felice...
LUCCIOLE...
Pianto di stelle...
....interferenza...
Granito...
Canto dell' amore ri...
Il Papavero...
haiku 10...
I GATTI DEL QUARTIER...
Reprobi Angelus 11....
In questi momenti bu...
“MADRIGALE” PER LA M...
La chiglia s'incagli...
Il palcoscenico dell...
Donna Violante...
SOGNO E PENSIERO...
Follia dell'uomo...
ACCENDI LA PASS...
Talvolta...
Ovunque ella or sia...
Petali...
lago Maggiore...
E' solo tardi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

NIGHT EXPRESS

Luci della ribalta
spianano verso il mare
tutta quest'autostrada,
tanta strada da fare.
Una notte senza luna,
senza stelle da esplorare,
come un vecchio film straniero,
come un cieco forestiero.


Corri verso la pianura
nell'oscurità infinita,
non sei sola questa notte
al volante di una guida
velocissima ed ansiosa,
verso inevitabil mete,
molte ancora da esplorare,
tante altre a ritornare.


L'autogrill vedi di fronte,
è quasi un'oasi nella notte,
tante luci ad indicare
gruppi esigui di persone
speranzose in un ristoro,
rimembrando aria di casa;
in lontananza vedi un treno,
tanto antico quanto strenuo.


Verso destra la città
in queste brume appare già,
lungomare di lontano,
vele e barche a tutto spiano,
cattedrali stanche e smorte;
a quest'ora della notte
brillan solo i litorali,
fuochi e velleità Vestali.


L'automobile si perde
nella varietà infinita
di paesaggi ed ombre accese,
di paure, anche pretese,
scorre verso il sud la strada
mentre il cielo si colora
di rossastre nubi accese,
di vittorie avute o arrese.


Night Express, autostrada della notte,
tra le uscite dell'A3
che cosa c'è? Non vede te?
Tanto amore, tanto gusto,
non sei più nel punto giusto;
guardi fuori al finestrino
e ti sembra lui un bambino;
Night Express, nasce il prossimo giorno,
adesso è tutt'intorno...
...Come away with me, babe!



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:41
Da Manuel Miranda
Letta n.845 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?