Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il Vecchio Tronco...
io amo...
Il gioco del teatro...
Haiku 3...
Immaginare...
Roteando...
Dove muoiono i sogni...
Lo stesso profumo...
Quando ero piccolo...
GLACIALE RISCALDAMEN...
SOLO IL VENTO...
A Carl Gustav Jung...
L'Ira di Zenobia...
Buonanotte...
Quella farfalla il q...
Venere...
ali di farfalla...
Su carta è tutta un'...
Stagioni...
Eppure ci sei!...
Seduto...
Grotte Is Zuddas...
semplicemente tu...
CIO' CHE RESTA DEL T...
SPENSIERATEZZA...
Fu come un soffio ca...
Normale Follia...
Sulle onde stropicci...
Scoprire l' Amore...
HAIKU N. 14...
Nei momenti di fragi...
Dell'attesa...
L'ammartaggio...
Haiku 14...
Poeti...
L'aprés midi d'un ph...
Tanka 2...
Donna...
Vivere cosi...
Mio dolce ardire...
Alcuni buoni passagg...
Dò un cenno...
Ode alla Madre Terra...
L\'ulivo...
Scusa se cammino...
RITROVARE SE STESSI...
Ode al polacchino...
Ti conosco da appena...
Cos'è la vita ......
NON E' SEMPLICE...
Dolce settembre...
Chi sei?...
Fossili...
Follia...
- Racconti dal mare...
Padiglione 1...
Ormai la pioggia...
Fra una carezza e l'...
La voce...
STRANE FORME...
SCUSATE IL RITARDO (...
Castell'Arquato...
E ogni volta che cad...
E poi...
Troppo piccola per.....
La vecchia che fila(...
siamo come fiori,alc...
PROFEZIA DI UN ESSER...
Ti ascolto...
A settembre...
Haiku t...
Dipinto di uomo con ...
Una carezza sul viso...
La cura...
Un suono non odo...
Nuvoletta rosa...
Il nipote del vecchi...
1 sett 1939 2 sett ...
Il lento gocciolio d...
Leitmotiv del mio l'...
INVITO ALLA VITA...
licantropi,lupi mann...
La Coccinella Rossa....
A VOLTE E' IL...
SENTORE D'AUTUNNO...
haiku 6...
Bucolico romano...
Tenera Frida...
Lo sguardo di un bim...
Sensazioni 6...
Incorrisposto...
La MIA ESTATE...
FONDALI OCEANICI...
È tutto un click...
La credenza guida il...
Un Libro...
E se pur per errore...
Il seguito...
Per qualche malintes...
Haiku 13...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NIGHT EXPRESS

Luci della ribalta
spianano verso il mare
tutta quest'autostrada,
tanta strada da fare.
Una notte senza luna,
senza stelle da esplorare,
come un vecchio film straniero,
come un cieco forestiero.


Corri verso la pianura
nell'oscurità infinita,
non sei sola questa notte
al volante di una guida
velocissima ed ansiosa,
verso inevitabil mete,
molte ancora da esplorare,
tante altre a ritornare.


L'autogrill vedi di fronte,
è quasi un'oasi nella notte,
tante luci ad indicare
gruppi esigui di persone
speranzose in un ristoro,
rimembrando aria di casa;
in lontananza vedi un treno,
tanto antico quanto strenuo.


Verso destra la città
in queste brume appare già,
lungomare di lontano,
vele e barche a tutto spiano,
cattedrali stanche e smorte;
a quest'ora della notte
brillan solo i litorali,
fuochi e velleità Vestali.


L'automobile si perde
nella varietà infinita
di paesaggi ed ombre accese,
di paure, anche pretese,
scorre verso il sud la strada
mentre il cielo si colora
di rossastre nubi accese,
di vittorie avute o arrese.


Night Express, autostrada della notte,
tra le uscite dell'A3
che cosa c'è? Non vede te?
Tanto amore, tanto gusto,
non sei più nel punto giusto;
guardi fuori al finestrino
e ti sembra lui un bambino;
Night Express, nasce il prossimo giorno,
adesso è tutt'intorno...
...Come away with me, babe!



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:41
Da Manuel Miranda
Letta n.533 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?