Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

TRE HAIKU...
Gli universi entrera...
L' ULTIMA SERA...
E TU PER ME...
Non voltarti...
Serenità...
Come niente...
Fiori di loto...
Padre...
Una barca...
Un Grido......
Il bluff...
Haiku l'amore nel m...
CHE MERAVIGLIA...
memoria del tempo ch...
La rosa del deserto...
Febbraio...
Ombre trasparenti...
ridere di noi...
Vinceremo...
San Valentino come.....
Le strade sono piene...
L'alfabeto marino...
HAIKU IN SARDU...
Riflessioni n. 3...
Il peso di un abbrac...
PERLE...
Quale è il senso del...
f.a.t.a. – respiro c...
I colori dell'acquam...
Altra cosa è la feli...
Tonara...
Ferirti...
UNO DEI SENSI IL...
Il mediatore...
Mi piacerebbe...
Giornate Imperfette...
dove vanno i pensier...
Aiutami a scorgere n...
HAIKU DELLA SERENITÀ...
Il tempo...
L intelligenza è la ...
haiku 37...
#1...
un pensiero ciclico...
L'amore nel ventre d...
Haiku C...
- Petali...
Finché sulla Terra e...
IL GELSO...
Ciò c'ho perduto...
HAIKU N. 1...
Haiku IV...
Ricordi...
Libero di sognare...
Teneramente...
Coprimi tutto di te...
Solo amore...
f.a.t.a. - elemento ...
Cuore offeso...
Ti amo...
Una sera...
haiku storia di un ...
la mela...
Pastore sardo...
TU E LA NOTT...
Ho la continuità di ...
Io...
La Speranza...
ISTANTE...
QUANTO CI METTI A T...
HAIKU N.32...
I fiori più belli cr...
...ti racconto la se...
Marmo...
Oblio...
Il clown (continuo...
Il pino...
Per TE...
Abitudine...
PREVENIRE ... SAREBB...
Ritmo d\'attesa...
IO L'HO CHIAMATO SEN...
Tu non sai...
IL MALE E IL BENE...
Evocazioni...
Serenità...
Realizzazione e nega...
Solitari pensieri...
Serenità...
IL MOSTRO...
Difficoltà...
C'est la vie...
Asterisco...
Nere di cioccolata, ...
Male...
dolcemente amor mio ...
I se e i ma della vi...
Milongueros...
ricordi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

PAURE

Ho paura del nero senza sfumature
del vuoto che non riesco a riempire
del cielo dove non riesco a volare
del mare se non riesco a toccare.
Non ho paura di nulla, quando riesco a pensare.


Ho paura del popolo, quando il pensiero si fa religione
di lasciarmi andare perché vado in groviglio
del vivere a vuoto e morire d’indigestione
della cecità della mente.
Non ho paura di amare, se baciarti, non è dato come scontato.


Ho paura di me quando la spina sento staccarsi
di te quando non riesco ascoltare
di ridere solo
di lavorare, solo per vivere.
Non ho paura di piangere per sterili emozioni.


Ho paura di essere qualcuno e mi terrorizza essere nessuno
dover essere chi non sono
di essere solo un vivente
di vivere solo per riempire le ore.
Non ho paura dell’uomo, se gestisce il suo pensiero.


Ho paura della fragilità di un bambino
della notte quando dentro si fa più oscura
della malattia, quella che ti rincorre in silenzio
della solidarietà che fa rumore.
Non ho paura della gente se ha qualcosa da perdere.


Ho paura della ragione che vive sola, da una parte sola
dell’amore cieco perché finisce sempre nel fosso
dell’amore che non parte mai, perché ci vede anche troppo.
Ho paura dell’imbecillità che rimprovero. In me sempre in resta, sempre pronta.



Share |


Poesia scritta il 16/10/2013 - 18:34
Da giampietro corvi c.
Letta n.500 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?