Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

È autunno...
La pastorella...
Quante volte...
A Chy...
feroce......
L' IMPORTANZA DE...
Strani incontri...
La sottile carezza c...
Al tramonto della vi...
Ho dei sogni...
Pioggerellina...
Un nuovo orizzonte...
MORBIDI SENTIERI...
URGENZE...
Oro del mio paese...
Il tempo della crisa...
Il segreto della luc...
RESPIRA...
In fieri...
L’Alba del Serafino ...
Una giornata nera...
L'Aquila e i 6 Avvol...
IL CANTO DELLA CASCA...
Un fascio di luce...
Tenera è la notte...
In punta di piedi (A...
Orologio biologico...
Perché io. Capitolo ...
2020 da dimenticare...
UN SERENO TRIONFO DI...
ATTIMO...
EL POETA ES UN...
Io noi e gli altri...
Canto di fiori...
Affetti...
Figlio...
Sciame di foglie sec...
Nyx...
POTER SOGNARE...
HAIKU F...
La casa di Arianna...
L'Eleganza si manife...
Tramonta l\'Estate...
Lettera al cuore dal...
tepore d' Autunno...
Cuoricino...
A Ritroso...
Notte...
Prologhi d\'autunno...
willy...
Autunno che viene es...
Credi che mi sono pe...
Saper accettare i ca...
LUCIA...
Conto alla rovescia...
Il tuo sorriso è ent...
Albert Voss 1944...
Albero buono...
Ho chiesto di te...
TI VOLEVO SCRIVERE A...
Appagamenti...
LA MUSICA DEL CUORE ...
L’Alba del Serafino ...
Riconosciamo forme e...
Anni Sessanta...
RICOSTRUIRE IL C...
Tristezza...
Fisicità...
La barca...
E SE FOSSE L’AMORE.....
Sequenze da sogno e ...
Guardando questo cie...
Coltre...
SUA MAESTÀ...
Orchestra...
Simbiosi letteraria...
Tutto ebbe inizio. C...
Rifrazioni!...
Abbracciami...
I ricordi sono picco...
Notturno ma non trop...
Non volendo invecchi...
Tu sogni di notte?...
Tempo...
HAIKU E...
SENZA TITOLO...
A passo lento...
Sussurro...
Irrequieto sognare...
Nel giardino tutti c...
Il sogno.......
Contemplazione...
AL FARO...
scriverEsistere...
Vuoto...
I babbaluci...
Andiamo...
Per te...
RITORNO AL PASSATO -...
Sparse...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Endorfine o delle cose felici

Questi giorni
hanno miniere d'oro e di ferro
dormienti sui versanti
nervature di erbe eduli o solo belle
ludiche pedalate lungo sentieri, ricordi
biglietti del Prado come gerani selvatici
tra i libri -quanto sostare davanti a Las Meninas
e scoprire che è più enigmatico e irriverente
dello stesso cuore.


Questi giorni si prefiggono futuri
percorsi dietro -meglio dentro- auto d'epoca
sotto il Gruppo Sella e viste sul Sasso Lungo
come masso di salamandra mimetica,
giorni che sorridono con ironia
protratta e maliziosetta dei soliti amici,
canticchiano canzoni di Bocelli
con me e l'usignolo giapponese,
aspettano un nuovo cucciolo di border.


Questi giorni sanno di baci
ufficiali pieni rotondi e di carezze
ufficiose lunghe, mani d'esteta
parole al limite dello sbalestramento
in precipizio d'amore già esperito,
questi giorni mi perdono
ritrovano, mi conoscono
meditazioni in organza e cambi stagionali


amare due uomini contemporaneamente
innaffiare le calancole rosse da anni
le begonie dragon ancora più rosso vivo
il mio cuore tentare di potare, ma inutilmente.


Scrivo solo di cose felici in giorni come questi
perché le vivo, mi scorrono nelle vene
e nell'inchiostro che spreco poetando.


Le vivo e le scrivo
-non so fino a quando.



Share |


Poesia scritta il 27/05/2020 - 18:09
Da Carla Vercelli
Letta n.139 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Poesia splendidamente barocca che straripa come un grande fiume in piena, complimenti!

Anna Maria Foglia 27/05/2020 - 21:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?