RACCONTI

     
 

In questa sezione potete consultare tutte le poesie pubblicate per argomento. In ogni caso se preferite è possibile visualizzare la lista delle poesie anche secondo scelte diverse, come per ordine di mese, per argomento , per autore o per gradimento.

Buona lettura

 
     



Lista Racconti

     
 




Opera non ancora approvata!

01/01/1970 - 01:00
commenti - Numero letture:

Voto:
su votanti





Opera non ancora approvata!

01/01/1970 - 01:00
commenti - Numero letture:

Voto:
su votanti


Pensieri sparsi su Bobby Fischer


Uno dei più grandi giocatori di scacchi di tutti i tempo è, senza alcun dubbio, Bobby Fischer.
Bobby iniziò a giocare a scacchi da bambino, ossia dalla tenera età di 6 anni.
Per lui, gli scacchi, erano una vera ossessione, passava le sue giornate, di bimbo prima e ragazzino poi, giocando interminabili partite, andava in giro nelle librerie di New York cercando testi che parlassero di scacchi.
Bobby è stato uno dei più giovani gran maestri.
Aveva un rapporto con la madre piuttosto conflittuale, tanto che il suo primo viaggio nella “mecca” degli scacchi, ossia l'allora Unione Sovietica, lo fece con la sorella.
Il viaggio non ebbe per Bobby il risultato sperato, lui voleva incontrare e sfidare i campioni di scacchi, quello era il suo vero interesse ma non fu accontentato più di tanto.
Bobby fu, in quell'occasione, un gran rompiscatole e un ospite molesto, tanto che quando ripartì per gli Stati uniti, i sovietici furono ben lieti di esserselo tolto dai piedi.
Bobby scalò tutte le cl... (continua)

Massimiliano Casula 17/05/2018 - 20:47
commenti 2 - Numero letture:626

Voto:
su 1 votanti


Pensieri sparsi su Gustavo Rol


E' difficile, per me, esprimere un giudizio su Gustavo Rol.
Il personaggio ha tanti lati che dare un giudizio, ossia ci credo o non ci credo, diventa una vera impresa.
Rol nacque a Torino agli inizi del 1900.
Di famiglia abbiente, si laureò in economia e iniziò a lavorare in Francia come dipendente di una banca, successivamente gestì un negozio di antiquariato.
Viene ricordato in quanto è uno dei personaggi più famosi e più conosciuti del mondo del paranormale.
I suoi detrattori ritengono che tutte le sue manifestazioni siano frutto di abili giochi di prestigio.
Leggendo e seguendo vari documentari e programmi che parlano di lui diventa difficile liquidare il tutto come semplici “giochi” da prestigiatore.
I vari testimoni che hanno frequentato la casa di Rol a Torino non parlano solo di “giochi di carte”, che un prestigiatore può essere tranquillamente in grado di eseguire, ma anche di eventi complessi, particolari.
Rol era una persona abbiente, non chiedeva nessun compenso per... (continua)

Massimiliano Casula 13/06/2018 - 21:37
commenti 0 - Numero letture:656

Voto:
su 0 votanti


Pensieri sparsi su Stanley Kubrick


Uno dei più grandi registi di tutti i tempi è lui, Stanley Kubrick.
Nato a New York, iniziò la sua attività come fotografo, fu, infatti, uno dei più giovani fotografi della rivista Look.
Iniziò la sua carriera cinematografica dirigendo un film che parlava di un pugile.
Si fece prestare dei soldi e per tagliare i costi di produzione fece tutto, da montatore a scenografo, da responsabile delle luci a quello dei suoni.
Per il primo suo film riuscì a recuperare a malapena i soldi che gli furono prestati.
Probabilmente il Kubrick fotografo è meno noto di quello regista ma, vedendo le sue foto, si evince che Stanley era un grande anche nella fotografia.
Le foto erano una sua passione, aveva tutta una serie di macchine fotografiche, passione che poi ha trasmesso anche alla figlia.
Ho letto il libro di Emilio D'Alessandro, un collaboratore che ha seguito Kubrick per molti anni, parlando del lato umano, del dietro le quinte, dei rapporti con la famiglia, di come Stanley fosse un perfezio... (continua)

Massimiliano Casula 30/04/2018 - 21:22
commenti 0 - Numero letture:537

Voto:
su 1 votanti


PER TITOLI ED ESAMI


Sono una donna molto semplice, e senza titoli.
Nel senso che non sono nobile, non sono insegnante, non sono dottoressa: l’unico titolo che ho, ammuffito da qualche parte, è un misero diploma di ragioneria, peraltro conseguito in sei anni e che, mancante della lettera di raccomandazione, non mi ha aperto alcuna porta di quegli enti presso cui facevo concorsi.
Sono semplice e mai scorderò il suggerimento della mia maestra delle elementari che mi diceva di proporre agli altri i miei pensieri con la massima semplicità: “Devi pensare che il tuo interlocutore non conosca il tema di cui si parla e tu devi essere capace di farglielo capire.”

Nella mia vita ho avuto il grosso handicap della timidezza che mi ha portata forse ad osservare troppo ma al contempo mi ha permesso di esternare i miei pensieri con la scrittura. Perché, sia ben chiaro, io non scrivo né poesie né racconti, scrivo semplicemente i miei pensieri ed i miei ricordi, a volte arrichendoli con la fantasia.

Circa un anno ... (continua)


Millina Spina 18/03/2016 - 13:28
commenti 15 - Numero letture:1022

Voto:
su 13 votanti


Perché voto SÌ


Opera non ancora approvata!

Giuseppe Bauleo 12/10/2016 - 13:26
commenti 0 - Numero letture:186

Voto:
su 0 votanti


Pino Daniele il dolore di Napoli ma non solo


Pino Daniele il dolore di Napoli ma non solo
Un grande interprete della musica
Odierna italiana,
che purtroppo,se n’è andato,
figura carismatica,
che ha traghettato
il sound partenopeo
nell’era futura e moderna,
rompendo il clichè solito
della musica napoletana,
col mandolino e la spaghettata;
all’inizio le sue canzoni,
erano in napoletano stretto,
polemiche e provocatorie,
come nà tazzurella di caffè,
e soprattutto so pazzo,
grande brano ironico e
di denuncia sociale.
E di protesta contro lo stato e le ingiustizie.
Col tempo l’artista si è fatto più mite e calmo,
e ne sono uscite canzoni romantiche molto melodiche e dolci,
come Dimmi quando quando che hanno rivelato la grande sensibilità
dell’artista... (continua)

stefano medel 15/11/2016 - 07:59
commenti 2 - Numero letture:779

Voto:
su 2 votanti


PREPARIAMOCI A SFIDARCI?


Non è un racconto che cerco di mettere sotto la Vostra attenzione, Amici e Amiche di Oggiscrivo, bensì un’idea maturata da tempo.
Ho pensato di istituire un Campionato a squadre di quattro elementi (due poeti e due poetesse) iscritti al nostro gradito sito artistico. Il tutto con cadenza mensile, i cui lavori saranno pubblicati tutti in una medesima giornata dalla Direzione, per far sì che tutti abbiano lo stesso tempo di lettura per ricevere commenti e condivisioni su Facebook, Twitter e Google +, e per la durata di 3 giorni.
Ogni squadra dovrà presentare quattro composizioni (Una poesia non superiore ai 20 versi, un haiku o un tanka, un aforisma e un racconto non superiore ai 40 righi), su tema proposto dal Comitato di Redazione di Oggiscrivo., come avviene per la Scrittura Creativa.
Si dovranno formare dodici squadre, presentate e costituite dalle Teste di serie (Vincitori o vincitrici del Concorso mensile delle Categorie: Poeti affermati e emergenti. Solo nel caso che nella prim... (continua)

Rocco Michele LETTINI 10/11/2016 - 11:15
commenti 25 - Numero letture:1169

Voto:
su 7 votanti





Opera non ancora approvata!

01/01/1970 - 01:00
commenti - Numero letture:

Voto:
su votanti



[ Pag.1 ][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6][ Pag.7 ][ Pag.8 ]

 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2022 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -