Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sogni che sopravvivono alla memoria dell’uomo.

Puntualmente una campana scandiva il tempo
tracciando sogni che sopravvivono alla memoria dell’uomo.


Silenzi infiniti nel ricordo di quando si cantava
sotto il balcone di lei, per un semplice bacio volante.


I terrazzi come piste da ballo,
e un giradischi per farci sognare ad occhi aperti
con le mani sui fianchi di lei,
e il viso rosso di chi osava bruciare i tempi.


Ancora alla mente i rintocchi sordi
che cercano di sopravvivere alla polvere della quotidianità,
veloci i pensieri attraversano le mura di ragnatela
per non essere imprigionato da
un sogno che muore nella fragilità
di una generazione permissiva.



Share |


Poesia scritta il 20/12/2014 - 22:15
Da donato mineccia
Letta n.439 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


CHe bello, mi hai ricordato i
tempi di quand'ero bambina!
Oggi è tutto molto diverso: non c'è
poesia!
Ciao...

Gio Vigi 21/12/2014 - 16:46

--------------------------------------

Sensazioni irripetibili,molto bella,complimenti

genoveffa 2 frau 21/12/2014 - 12:15

--------------------------------------

Eccellente Donato!
Ciao Elisa

elisa longhi 21/12/2014 - 07:28

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?