Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sunettu all'annu nuevu

T'l'ùrtumu giurnu shtamu a menzanotti
ti l'annu vecchiu ca oramà' s'n'è sciutu
e l'annu nuevu trasi cu lli bbotti
ccossì fuerti ca m'hannu già 'nzurdutu.


"È cchiù mmegghiu ci sontu cchiù ritotti
'shti shcatti pi ci a 'sht'ora è 'ddurmisciutu,
ci no, si pó spicciari a ffa' a cazzotti
o, 'ncora pesciu, intra 'nu chiavutu!


È ccosa ti ogni annu, lu sapimu,
però nci voli 'n'ogna ti cuntegnu
pi putì' tiri cuddu ca nu' simu!


Ognunu, armenu, s'hava ssènti' degnu
t'la vita e tutti nu', cu la vivìmu,
hamà ssapiri mettiri lu 'mpegnu!".


Traduzione:
Sonetto all'anno nuovo


Dell'ultimo giorno stiamo a mezzanotte
dell'anno vecchio che ormai se n'è andato
e l'anno nuovo entra con i botti
così forti che m'hanno già assordato.


"È molto meglio se sono più ridotti
questi scoppi per chi a quest'ora s'è addormentato,
se no, si può finire col far a cazzotti
o, ancora peggio, in una cassa funebre!


È cosa di ogni anno, lo sappiamo,
però ci vuole un po' di contegno
per poter dire quello che noi siamo!


Ognuno, almeno, deve sentirsi degno
della vita e tutti noi, per viverla,
dobbiam sapere mettere l'impegno!".


Sonetto classico in vernacolo sanvitese
con relativa traduzione. Schema: ABAB/
ABAB, CDC/DCD.



Share |


Poesia scritta il 31/12/2014 - 08:11
Da Giuseppe Vita
Letta n.816 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Contraccambio l'augurio, caro Giuseppe! Per fortuna, quest'anno ci sono stati meno feriti con i botti, Buona serata,

Chiara B. 02/01/2015 - 20:40

--------------------------------------

CIAO PEPPE, AUGURI a TUTTI

salvatore alvaro 01/01/2015 - 07:12

--------------------------------------

FELICE 2015... ECCELSO SEMPRE IL CONNUBIO TRA VERNACOLO E LINGUA MADRE...

Rocco Michele LETTINI 31/12/2014 - 22:01

--------------------------------------

FELICE 2015... ECCELSO SEMPRE IL CONNUBIO TRA VERNACOLO E LINGUA MADRE...

Rocco Michele LETTINI 31/12/2014 - 22:00

--------------------------------------

Bellissimi versi,speriamo che i botti non facciano danni,di poter viverla con dignità questa nostra vita,FELICE ANNO
colmo di gioie e serenità

genoveffa 2 frau 31/12/2014 - 18:44

--------------------------------------

Versi profondi che fanno riflettere sull'essenza vera dell'uomo!!!!
Mando un grande saluto alla terra dei Normanni spesso dimenticata nelle sue grandi ed antiche vestigia e ti auguro un Felice Buon anno!!!!
Speramu ca l'annu ca veni sia megghiu de quiggiu vecchiu

giancarlo gravili 31/12/2014 - 14:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?