Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Pietà l'è morta

Tutti buoni a parole
nei fatti in tanti cattivi
in aumento la forbice
tra poveri e ricchi
tra chi piaceri si gode
e tanti stretti da pianti.


Tutto ha un valore
miliardi si valutano in spiccioli
a pochi milioni il potere
cinico dei propri egoismi
d'una devastazione globale.


Dopo le guerre mondiali
del vicino secolo breve
attesi eran tempi migliori
arcobalenanti la pace.


Pietà l'è morta ai popoli
con scempi in divenire
di un sentire da uomini
solleciti contro il dolore.


Di lacrime colmano gli occhi
le esortazioni a combattere
il seminare nemici
insistere a bombardare
vendere sempre più armi
ed il mondo affondare.



Share |


Poesia scritta il 24/02/2015 - 13:17
Da Michele Prenna
Letta n.310 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


NON CI RESTA CHE MEDITARE... PER MIGLIORAR LA QUOTIDIANITA'... FELICE SERATA MICHELE

Rocco Michele LETTINI 24/02/2015 - 18:44

--------------------------------------

Una poesia attuale e che invita a riflettere...molto sentita e condivisa, buona serata,

Chiara B. 24/02/2015 - 18:07

--------------------------------------

Riflessione condivisa, molto bravo. Ciaooo

Fabio Garbellini 24/02/2015 - 16:19

--------------------------------------

La pietà da tempo immemore giace,molto bella e reale

genoveffa 2 frau 24/02/2015 - 15:46

--------------------------------------

Mai il mondo è stato afflitto da così tante guerre e guerre diverse.!
Bella.

luciano rosario capaldo 24/02/2015 - 15:39

--------------------------------------

bella riflessione in versi,piaciutissima

loretta margherita citarei 24/02/2015 - 14:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?