Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

per sentirti mia...
Di silenzi ho riemp...
SIAMO, NON SIAMO...
In questo spazio vuo...
FALSI PROBLEMI...
Una sferzata...
Il mio Dio...
L'età...
Inverno ai Colli...
FESTA SIMPATICA...
L’ora scendeva lenta...
Il silenzio... Poesi...
L'amore...
Serenità...
PER UN MONDO MIGLIOR...
PIOVE IN PERIFERIA...
IL PARADOSSO DELL'UT...
Notti insonni...
Ricorda...
Selenite angosciante...
Invernale...
Dall'alba al tramont...
Piazzale Loreto...
ERA AMORE...
Umano...
IL tuo amore assassi...
Haiku Sussulto...
Sorriso...
Ho perso un fratello...
L'inverno e il vorti...
CAMMINANDO...
Aria di primavera...
Incantevole percezio...
TI AMO PERCHÉ...
Vita...
L’ÒMO E LA CACCA di ...
Ogni notte di luna...
TU PRENDI...
PANE ANCORA...
Un fuoco sbagliato...
Una piccola esplosio...
Un raggio di sole...
GIADA- Seconda Parte...
Se fossi chi non son...
AVATAR...
Caro me...
33 versi...
Tabù...
Eterei amanti di pen...
L'Ultimo Anno...
SUSSULTO...
Nella notte che non ...
Confidenze...
Polvere...
SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L'uomo fatto di stra...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La gente perbene del Lago Maggiore

Mettetevi in posa
lo scatto è quello giusto
le uova marce le ho già pronte
per il vostro turno.
Incivili e zoticoni
perfide creature delle montange.
la piena vi fa scendere a valle
e vi raccoglie
in queste fetide acque stagne.
Dietro una placida apparenza
quanta psicosi e crudeltà
quante schizofreniche manie
razzismo, ignoranza e orribili calunnie.
Anime sporche di merda e pazzia
donne sempre pronte a qualsiasi detestabile azione
uomini con in mano quel benedetto bottiglione
che ha sciacquato anche l'ultimo neurone
inesorabilmente
orribilmente.
Incapaci di fare qualsiasi cosa
incapaci di vivere in maniera civile
tutti Signori
ma con il cuore di un pezzente......
la vipera ha più onore
le pantegane in confronto
sono delle stelle in un cielo Splendente.
Quando in tutt'Italia è estate e c'è il sole
qui piove a dirotto
con delle nuvole nere
che rispecchia il vostro rancore.
Evidentemente anche Dio
ne ha pieni i cosiddetti
di vedere dei cessi ambulanti
che si sentono dei priviliegiati
.....degli unti.
Ma di unto purtroppo
è quel bel linguaggio colorito
dove Cristi e Madonne
non hanno mai sconti.
Con quelle vocioni grosse
dei gradassi e delle lavandaie
girando le spalle a chiunque
per atteggiarsi a grandi tr....
In quelle parole gentili
dove tutto il resto del mondo
viene considerato feccia e disonore
e come scudo per il vostro spirito incominato
ci sono le puzze degli oratori
e la vergogna
che ormai ha il suo condominio
nel vostro cuore.
Su....mettetevi in posa
è quello che riuscite a fare meglio
ma quando il resto del mondo tira lo sciacquone
ricordatevi di seguire l'acqua
e di scendere giù con il getto
perchè quello è il posto
dove meglio vi si pone.


Share |


Poesia scritta il 17/07/2011 - 16:17
Da Gianny Mirra
Letta n.718 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Mi piace molto questo stile e per quanto ti possano dire continua a rimanere incazzato tramite la poesia verso l' umanità...Ripeto, ottimo!

The Dam 20/07/2011 - 22:33

--------------------------------------

Come al solito....ho letto di corsa scusa....

alice 18/07/2011 - 23:02

--------------------------------------

Il prolbema è diverso. E' la gente del posto ad essere come ho descritto nella poesia. Io non sono del lago. Non pensavo che la mondo potesse esistere gente così falda, ipocrita , gratuitamente malvagia e con seri problemi mentali. C'è sempre da imparare nella vita.

Gianny Mirra 17/07/2011 - 23:00

--------------------------------------

Descritto perfettamente e con giusta causa il ritratto di coloro che viaggiando sporcano incauti con parole e gesti.....il tuo luogo natio.

alice clarence 17/07/2011 - 22:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?