Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...
Con Agonistico Furor...
Fragranze...
Le parole che conosc...
BIMBA MIA...
Il mondo è fasullo...
di bianco e di rosso...
Non ho voglia di sor...
Domani....
Vezzo di rosa...
Nella società del pr...
Ad Agata...
PAPAVERO...
Un vento di scirocco...
L'ONOREVOLE di Enio ...
LE QUATTRO STAGIONI...
Oceano...
Maggio di nuvole...
La notte così lunga...
Bellezze nascoste....
Insonnia...
Non c'é sospeso...
IL FREDDO LA LU...
Gli armistizi si del...
la giustizia e' co...
Aetas sine spe...
il momento giusto...
AMORE INTENSO...
Lo sguardo della Ver...
La porta della felic...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Oceano

Parole,
versi,
che scorrono su di me
come onde dell'oceano;


In questo mare mi perdo
e galleggiando a pelo d'acqua,
guardo l'azzurro cielo
e la linea sottile dell'esile orizzonte:


e mi fingo d'esser parte del tutto
e che il tutto è parte di me;


Annego e riemergo
da questo mare di parole;


così torno a respirare
un'aria che sa di vita



Share |


Poesia scritta il 14/05/2015 - 14:16
Da Federico Giunta
Letta n.675 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


* errata corrige: Inferno canto XXXIII

Federico Giunta 15/05/2015 - 09:22

--------------------------------------

@Vincent Corbo. Grazie per il complimento. Per quanto riguarda "sottile" ed "esile": non sono superflui perchè "sottile" è per linea e "esile" è per orizzonte. (inoltre linea sottile dell'esile orizzonte è un chiasmo). Per quanto riguarda gli "e".... si tratta di una tecnica, peraltro usata dal Leopardi e dal Pascoli, attraverso la quale si lascia intendere che prima di quello c'è altro, che però non viene scritto. Inoltre, la ripetizione degli "e" è da considerarsi una "enumerazione" (e mangia e beve e veste panni,Dante Alighieri, Inferno canto XXX) e serve a dare un senso di "pesantezza": tanti termini legati fra di loro servono a "soffocare" il lettore, che poi negli ultimi due versi, riemerge da questo mare di parole. Ho cercato di rendere stilisticamente ciò che dicevo a parole. Mi dispiace se non sono riuscito a realizzare l'effetto voluto

Federico Giunta 15/05/2015 - 09:21

--------------------------------------

Una poesia che trasmette emozioni. Se mi posso permettere credo sia superflua la parola "esile" perché preceduta da "sottile". In più, ritengo che troppi versi siano preceduti dalla congiunzione "e".

Vincent Corbo 15/05/2015 - 08:53

--------------------------------------

Quello che facciamo ogni giorno: ci tuffiamo e poi riemergiamo da un mare di parole, spesso insensate e malsane, e ci laviamo delle tante inutilità alle acque vita... E meno male!...
Molto piaciuta! Ciao...

Gio Vigi 14/05/2015 - 20:48

--------------------------------------

Bella poesia piena di grazie e semplicità. Spieghi bene la necessità di uscire fuori dal quotidiano e respirare aria pura, umanità e meno ipocrisia.

luciano rosario capaldo 14/05/2015 - 17:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?