Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

NEVICA...
Angoli...
I Colori dell'Anima....
L'incantesimo della ...
LA STORIA...
Il rumore dell\'alba...
Curiosa luna...
Giovani...
ACQUA 3 acrostici di...
IL SEGRETO DELL' AMO...
MERIGGIO AL MARE...
È l'amore...
Dolce silenzio...
Artiom...
uno sguardo fisso ne...
Piccolo...
La crociera...
Tutti noi siamo mend...
per sentirti mia...
Di silenzi ho riemp...
SIAMO, NON SIAMO...
In questo spazio vuo...
FALSI PROBLEMI...
Una sferzata...
Il mio Dio...
L'età...
Inverno ai Colli...
FESTA SIMPATICA...
L’ora scendeva lenta...
tieneme stritto -(ti...
Il silenzio... Poesi...
L'amore...
Serenità...
PER UN MONDO MIGLIOR...
PIOVE IN PERIFERIA...
IL PARADOSSO DELL'UT...
Ricorda...
Selenite angosciante...
Invernale...
Dall'alba al tramont...
Piazzale Loreto...
ERA AMORE...
Umano...
IL tuo amore assassi...
Haiku Sussulto...
Sorriso...
Ho perso un fratello...
L'inverno e il vorti...
CAMMINANDO...
Aria di primavera...
Incantevole percezio...
TI AMO PERCHÉ...
Vita...
L’ÒMO E LA CACCA di ...
Ogni notte di luna...
TU PRENDI...
PANE ANCORA...
Un fuoco sbagliato...
Una piccola esplosio...
Un raggio di sole...
GIADA- Seconda Parte...
Se fossi chi non son...
AVATAR...
Caro me...
33 versi...
Tabù...
Eterei amanti di pen...
L'Ultimo Anno...
SUSSULTO...
Nella notte che non ...
Confidenze...
Polvere...
SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Oceano

Parole,
versi,
che scorrono su di me
come onde dell'oceano;


In questo mare mi perdo
e galleggiando a pelo d'acqua,
guardo l'azzurro cielo
e la linea sottile dell'esile orizzonte:


e mi fingo d'esser parte del tutto
e che il tutto è parte di me;


Annego e riemergo
da questo mare di parole;


così torno a respirare
un'aria che sa di vita



Share |


Poesia scritta il 14/05/2015 - 14:16
Da Federico Giunta
Letta n.635 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


* errata corrige: Inferno canto XXXIII

Federico Giunta 15/05/2015 - 09:22

--------------------------------------

@Vincent Corbo. Grazie per il complimento. Per quanto riguarda "sottile" ed "esile": non sono superflui perchè "sottile" è per linea e "esile" è per orizzonte. (inoltre linea sottile dell'esile orizzonte è un chiasmo). Per quanto riguarda gli "e".... si tratta di una tecnica, peraltro usata dal Leopardi e dal Pascoli, attraverso la quale si lascia intendere che prima di quello c'è altro, che però non viene scritto. Inoltre, la ripetizione degli "e" è da considerarsi una "enumerazione" (e mangia e beve e veste panni,Dante Alighieri, Inferno canto XXX) e serve a dare un senso di "pesantezza": tanti termini legati fra di loro servono a "soffocare" il lettore, che poi negli ultimi due versi, riemerge da questo mare di parole. Ho cercato di rendere stilisticamente ciò che dicevo a parole. Mi dispiace se non sono riuscito a realizzare l'effetto voluto

Federico Giunta 15/05/2015 - 09:21

--------------------------------------

Una poesia che trasmette emozioni. Se mi posso permettere credo sia superflua la parola "esile" perché preceduta da "sottile". In più, ritengo che troppi versi siano preceduti dalla congiunzione "e".

Vincent Corbo 15/05/2015 - 08:53

--------------------------------------

Quello che facciamo ogni giorno: ci tuffiamo e poi riemergiamo da un mare di parole, spesso insensate e malsane, e ci laviamo delle tante inutilità alle acque vita... E meno male!...
Molto piaciuta! Ciao...

Gio Vigi 14/05/2015 - 20:48

--------------------------------------

Bella poesia piena di grazie e semplicità. Spieghi bene la necessità di uscire fuori dal quotidiano e respirare aria pura, umanità e meno ipocrisia.

luciano rosario capaldo 14/05/2015 - 17:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?