Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
Sindrome di Stendhal...
Beatrice...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

...Dato un punto...(Come cambiano le cose, o son sempre state diverse...)

La geometria
non è sempre una scienza esatta
Noi
da un punto comune siam partiti
e credendo d'esser convergenti
in realtà abbiam sempre camminato
su piani paralleli
senza incontrarci mai davvero
Il tempo poi
sordido e inclemente
sbiadisce l'inizial senso
e porta al certo dissenso...
E dato un punto
su un dato e conosciuto piano
ci ritroviamo
a camminare
a correre
diversi da come eravamo...
Ma nuovi nei desideri
verso nuove mete
sconosciute e ambite
sull'orlo incerto
di linee ormai tra lor lontane
che mai si toccano...
Ed anzi all'occhio attento
quel che sembravano
due linee parallele
che andavano
per mano all'infinito...
Con risultato algebrico
alquanto sconcertante
son risultate linee
da sempre allontananti


dato un inizial punto
da esso divergenti...



Share |


Poesia scritta il 05/08/2015 - 16:35
Da Maria Rosa Schiano
Letta n.433 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Grazie a voi Anna,Arcangelo e Rocco, felicissima del vostro passaggio qui.
Come ieri 6 agosto, mi sposavo, ma era il lontano 6 agosto 1989...ben 26 anni fa...

Maria Rosa Schiano 07/08/2015 - 22:59

--------------------------------------

Originale usare la geometria per rappresentare un rapporto di coppia,sembra il mio...bravissima Maria Rosa

Anna Rossi 06/08/2015 - 07:14

--------------------------------------

GEOMETRIA DELLA VITA ENUNCIATA STRAORDINARIAMENTE... METAFORE CHE LASCIANO RIFLETTERE IN QUANTO PREGNE DI ESPRESSIONE: REALTA' AMARE DI OGNUNO E A VOLTE QUOTIDIANE... SERENA GIORNATA MARIA

Rocco Michele LETTINI 06/08/2015 - 05:06

--------------------------------------

Cara Maria Rosa, la geometria non è mai stata il mio forte, ma leggendo questa tua sei riuscita a farmi venire alla mente ricordi del tempo che fu. E' proprio vero che alle volte il percorso di due vite possa partire da un unico punto per proseguire su linee parallele, magari equidistanti fra di loro e che non potranno mai trovare un punto d'incontro. Ma, se la matematica non è un'opinione, forse anche la geometria non lo è, ed allora? Forse una piccola mano ce la darà il fato, per chi crede che il nostro destino è già stato scritto prima ancora della nascita. Un bel testo, che mi ha fatto molto riflettere. Brava!

Arcangelo Galante 05/08/2015 - 20:58

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?