Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Senza dignità

Uomini imbalsamati
nella rigidezza del mondo meccanizzato
come robots telecomandati
si attengono a regole sovvertite
guidati dal non senso imperante
che ha marchiato il tessuto sociale,
osannando il leader del momento
immagine visionaria da comparsa
sulle riviste pubblicitarie,
fa da scherno teatrale
un volto beffardo
con aria irrisoria
mostra un sorriso artefatto.


La politica incongrua sottomette
i fedeli seguaci
con funzionali malefici
architettati ad arte
per sconfiggere umani principi consacrati
sulla Carta che tanti hanno firmato
col sangue del sacrificio
versato come segno di ribellione
a una guerra inumana
che uccide i valori fondamentali
della società civile.


Incapaci di reagire
a uno stato di cose confusionale
assimiliamo al nostro vivere
il compiacente ordine di fatto
costruito sul potere imposto dall'alto
senza regolamentazione,
norma che vigili sulla sopraffazione,
l'abuso della forza contro i deboli,
la corruzione devastante
che macchia ogni forma legale
di giustizia,
a garanzia della libertà controllata,
nei limiti di ciò che è lecito e di ciò
che è avversato,
soverchiante governo illimitato.


Onesti padri di famiglia
impeccabili lavoratori
ogni santo giorno si travestono da eroi
per affrontare una giornata faticosa
interminabile,
col rischio di perdere il posto fisso,
il salario striminzito,
devoti a spossanti riti umilianti
abbassano la testa
sino a baciare i piedi degli aguzzini malfattori.



Cosa resta della vita
appesa a un filo che strangola
quell'ultimo respiro rimasto in corpo...
cosa resta di un uomo senza più dignità,
deperisce ogni giorno
guardandosi allo specchio
riconosce l'ombra di sé affissa al vetro trasparente
che si assottiglia sino a svanire
nell'indifferenza che uccide.



Share |


Poesia scritta il 21/09/2015 - 02:11
Da daniela dessì
Letta n.422 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Riflessioni argute e profondamente veritiere, su di una situazione angosciante che coinvolge sempre più gente sofferente dinanzi alle quotidiane problematiche scaturite dai politici, con la loro indifferenza totale ed il mal governare. La vita merita sempre rispetto, in qualunque luogo o circostanza. Purtroppo viviamo in un paese in cui spesso la prevenzione è inesistente,creando una pessima realtà in cui si perde la dignità dell’esistere, nonostante gli sforzi eroici di tanti lavoratori e famiglie disagiate. Un tema sociale egregiamente trattato con spazi di attenta analisi in ogni strofa. Pensieri condivisi appieno: complimenti!

Arcangelo Galante 11/11/2015 - 12:27

--------------------------------------

Mi associo al commento di Maria, anch'io condivido il tuo pensare. Ciao Daniela

Anna Rossi 22/09/2015 - 04:48

--------------------------------------

Daniela cara ciao.. condivido in pieno questa tua..Complimenti...dolce sera.

Maria Cimino 21/09/2015 - 21:41

--------------------------------------

Dal vero... un doveroso verseggio... Che sia la dignità a vincere... Lieta settimana

Rocco Michele LETTINI 21/09/2015 - 12:38

--------------------------------------

Scritto condiviso e apprezzato, molto brava. Ciaooo

Fabio Garbellini 21/09/2015 - 12:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?