Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittā...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lā della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchė scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissā se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Un libro col tuo nome...

E quello che poi mi accade chi se lo immaginava...
Camminavo con le mani in tasca e lo sguardo un po' per aria..
Distrattamente attraversavo queste vie..
Che potrei paragonare a corridoi di librerie..
Piene di gente come gli scaffali lo son di libri, di racconti e di poesie...


Mi cadde l'occhio su di un libro con la copertina impolverata
Intatto come se la prima pagina non fosse stata mai girata


Letta l'introduzione e la prefazione
Sembrava ogni pagina fosse scritta alla perfezione..


Quel libro mai aperto
Raccontava la storia di un momento perfetto
Di situazioni confuse
Di una notte di chiacchiere a lucci soffuse
Pareva quasi che le pagine si riempissero leggendo...
Come se le parole prendessero colore dopo che stavano sbiadendo..


Parole semplici frasi brevi e dirette
Mi appassionai riga per riga a quelle pagine mai lette
Poi notai ad un certo punto dei segni a matita..
Come il tentativo di cambiare il senso di quella storia che sembrava indefinita
Probabilmente quel libro fu letto distrattamente
Altrimenti avrebbero notato che cambiare le parole non sarebbe servito proprio a niente...


Il senso di tutto era ben nascosto tra le virgole i punti e le pause sospensive...
E non in tutte quelle frasi riflessive
Ed il senso cambiava se cambiavi prospettive...


Ed il punto č che quel libro io lo sto ancora leggendo...
Perdonami mi correggo lo sto ancora vivendo..


A.Meis



Share |


Poesia scritta il 07/10/2015 - 08:42
Da Andrea Meis
Letta n.282 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Bellissima! Brava.

Maddalena Clori 08/10/2015 - 09:59

--------------------------------------

E' veramente carina....

Sabry L. 07/10/2015 - 21:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?