Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Serenata Italiana

'l mondo mi porta all'odio,
ho una mia visione della realtà
come Platone nel Simposio.
Forse non mi so adeguare,
non son' disposto a cambiare.
La vita fugge e non s'arresta un'ora.
Arriva la peste
raccontami una novella ancora.


Oppur' potei
decantare opere in volgare
come colui che scese all'Ade
e ritornò a tanta noia
oppure di speranza come lui che
non ebbe mai una gioia.


Forse dovrei affrontare le fiere
oppure no, tant'i' so' in ferie.
Tornare come 'l passero al nido
e non esser' più così solitario
anche se mi fa parer elitario.


Piagner' le mi' costole, Vate,
ringraziare il Signore come
d'Assisi un frate.
Alleluja, Gerusalemme liberata,
godo pur' s'i' so di Babilonia
stile stilnovo: donna amata;
sto d'autunno
sull'albero
come la foja.


Omaggio funebre, cinque maggio,
la mi' storia parte prima
sul quel ramo del lago.
Non mi sposo, notte da nubifragio
per amore un che par' untore
che nella notte
sporca le porte
e ah, t'han' beccato, poveretto,
mo' ti portan' al lazzaretto.


Ma i' non ho voglia
non ci vado
conosco Ortis Jacopo.
M'offre dimora in Zante,
sicché m'avvio con passo zelante.


Per disertare mi sento Galileo
seppur eretico m'elevo e
m'aspetta l'Empireo
ma la sorte è avversa, ciclica,
come Campanella
la Chiesa
mi critica.


Désolé per s'è inesattezza,
molte cose so' da ignorare
come Malpelo sono da evitare.
Ho la psiche contorta, caro Svevo,
meno sano del povero Zeno.


Soffro: disturbi alla personalità,
doppia faccia come Mattia Pascà.
Annegato ormai 'n me e cigolo
come 'l secchio nel pozzo
e oramai devo concludere
e andare
che sono ridotto come la seppia
sulla spiaggia


all'osso.



Share |


Poesia scritta il 20/10/2015 - 22:55
Da Pasquale Sazio
Letta n.351 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Caro Giuseppe, l'ironia è praticamente pane quotidiano per me ma nonostante questo un piccolo ripasso di una cultura che fa invidia è sempre bene! Contentissimo che ti abbia davvero divertito anche perché era quello il mio intento.
Un saluto

Pasquale Sazio 27/10/2015 - 18:28

--------------------------------------

Componimento sublimamente sgarrupato, pieno di quella che a me sembra acida ironia.
Ho trovato divertenti soprattutto quelle pseudo citazioni letterarie e la rima sgangherata.

Giuseppe Novellino 27/10/2015 - 11:47

--------------------------------------

Ringrazio davvero tutti per le bellissime parole, sono sempre onorato di ricevere commenti da parte di persone che hanno una così tanta passione per la poesia e una cotanta sensibilità nel cogliere i miei versi dedicati ad una cultura, una storia così ricca e così splendida come quella italiana. Vi ringrazio davvero tutti e spero, ovunque loro siano, apprezzino anche i miei miti letterari e le mie muse citate nel testo.
Un caldo abbraccio

Pasquale Sazio 21/10/2015 - 19:36

--------------------------------------

Buongiorno, caro Pasquale! Hai fatto una "magna summa" dell'intera letteratura italiana, suonando una vera e propria serenata che rallegra il cuore e l'animo di chi ti legge. Associazioni ben esposte con uno stile del tutto personale, ricche di toni ironici che non guastano, essendo piacevoli alla lettura. Ti sei spolpato tutto e di te rimane solo l'osso... di seppia, ovviamente! Bravo, come sempre!

Arcangelo Galante 21/10/2015 - 11:09

--------------------------------------

Versi in metafore sferzanti, che danno la misura del carattere espresso, di grande temperamento. Congratulazioni e lodi Pasquale

Paolo Ciraolo 21/10/2015 - 09:31

--------------------------------------

Un poetar... che dietro metafore diligentemente usate... trascina una realtà che in tanti son preda. Serena giornata.

Rocco Michele LETTINI 21/10/2015 - 06:51

--------------------------------------

Pasquale caro..come stai? Ogni tanto fai la tua presenza anche tu... Certo che sei forte con questa tua.. Mi piace sai... soprattutto la chiusa sei tremendo....complimenti comunque.. ciao.

Maria Cimino 20/10/2015 - 23:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?