Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Inutilità

Vivere,
esclusiva prerogativa di pochi,
forse per costrittiva imposizione della volontà
molti si rifiutano
di perseguire il futuro indegno.


Meglio suicidarsi
per sfuggire alla realtà indecente
che umilia
l'umano concetto di civiltà
continuamente violata,
repressa è l'uguaglianza
di masse conglobate
nel tutto insignificante,
equiparate al nulla.


L'individuo soppresso ripiega
nel privato di una spoglia esistenza,
emarginazione lo esclude
da qualsiasi mansione considerevole
rapportata alla normalità concepibile
nel senso comune di legiferata giustizia,
diventa parte subalterna
a cui viene assegnato
la mera funzione di respirare,
segno blando
di meschina sopravvivenza,


segnale certo che il potenziale intellettivo
non conta niente,
effimero attributo
di un essere inconsistente.


Nel meccanico mondo robotizzato
la vita d'acciaio
si fa dura,
il cuore umano impenetrabile
etichettato alla stregua
di infiniti battiti in successione ritmica
cede alla follia incomprensibile,
rompendosi i cocci
della percezione sensibile
si disperdono nella vacuità del tempo
scandito goccia a goccia.



Share |


Poesia scritta il 08/01/2016 - 14:05
Da daniela dessì
Letta n.244 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Un componimento dal forte sapore di denuncia, per il decadimento del "meccanico mondo robotizzato" e "L'annullamento della percezionme sensibile dell'uomo". Può essere condivisa o meno.. ma trovo il testo ben costruito e fortemente evocativo delle sensazioni che muovono l'autrice.

Francesco Gentile 09/01/2016 - 15:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?