Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...
Con Agonistico Furor...
Fragranze...
Le parole che conosc...
BIMBA MIA...
Il mondo è fasullo...
di bianco e di rosso...
Non ho voglia di sor...
Domani....
Vezzo di rosa...
Nella società del pr...
Ad Agata...
l’amore per le picc...
PAPAVERO...
Un vento di scirocco...
L'ONOREVOLE di Enio ...
LE QUATTRO STAGIONI...
Oceano...
Maggio di nuvole...
La notte così lunga...
Bellezze nascoste....
Insonnia...
Non c'é sospeso...
IL FREDDO LA LU...
Gli armistizi si del...
la giustizia e' co...
Aetas sine spe...
il momento giusto...
AMORE INTENSO...
Lo sguardo della Ver...
La porta della felic...
Come musica che si p...
MISTERO...
E' PRIMAVERA...
Il bacio che mi lega...
Madre...
Trova il bambino che...
La danza dell'asetti...
Il principe cercava ...
Il canto del sole na...
Pensieri...
Je suis le monde...
Un Sogno!...
Sei...
Errabondo vagare...
Quando in tv cantava...
Impulso...
Frasi d'amore al ven...
Abisso...
Mai più male...
Profumo di tiglio...
Chiedimi......
Pallida Luna...
Dopo una delusione, ...
TU IL MIO AMO...
Stelo e corolla...
E penso al mare...
RISPARMIO D'ENERGIA ...
Mia cara pittrice....
Medusa...
SILENZIO...
I TUOI PENSIERI...
Insensato sogno...
Once more...
IL NOTTURNO...
PARLAMI OH LUNA...
L'anguilla...
Rosso di sera...
L'amore...
Tu aquila dell’unive...
guardando il cielo...
ARMONICHE ASIMMETRIE...
Notte...
Chimera...
Pensieri sparsi su B...
...solo per te...
ULTIMA AURORA...
Castelli evanescenti...
Parole...
Hebron...
La grandezza dell'uo...
Ci sono....
Il Diavolo in conven...
Tu ci amavi...
DOLCE CALORE...
Danny Zuko...
Non so...
Ci ritroveremo...
Sfiga day...
Tepore Haiku...
Rigor...
Sospiro......
la bilancia...
Il profumo della ser...
La libertà è il diam...
Non so se basterà...
L' ISTINTO E LA ...
MA CHE CAVOLO DE MAG...
Senza amore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Inutilità

Vivere,
esclusiva prerogativa di pochi,
forse per costrittiva imposizione della volontà
molti si rifiutano
di perseguire il futuro indegno.


Meglio suicidarsi
per sfuggire alla realtà indecente
che umilia
l'umano concetto di civiltà
continuamente violata,
repressa è l'uguaglianza
di masse conglobate
nel tutto insignificante,
equiparate al nulla.


L'individuo soppresso ripiega
nel privato di una spoglia esistenza,
emarginazione lo esclude
da qualsiasi mansione considerevole
rapportata alla normalità concepibile
nel senso comune di legiferata giustizia,
diventa parte subalterna
a cui viene assegnato
la mera funzione di respirare,
segno blando
di meschina sopravvivenza,


segnale certo che il potenziale intellettivo
non conta niente,
effimero attributo
di un essere inconsistente.


Nel meccanico mondo robotizzato
la vita d'acciaio
si fa dura,
il cuore umano impenetrabile
etichettato alla stregua
di infiniti battiti in successione ritmica
cede alla follia incomprensibile,
rompendosi i cocci
della percezione sensibile
si disperdono nella vacuità del tempo
scandito goccia a goccia.



Share |


Poesia scritta il 08/01/2016 - 14:05
Da daniela dessì
Letta n.368 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Un componimento dal forte sapore di denuncia, per il decadimento del "meccanico mondo robotizzato" e "L'annullamento della percezionme sensibile dell'uomo". Può essere condivisa o meno.. ma trovo il testo ben costruito e fortemente evocativo delle sensazioni che muovono l'autrice.

Francesco Gentile 09/01/2016 - 15:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?