Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



vento

Soffiava sulle verde vallata carezzando i docili monti
Scuotendo i possenti pini,i longilinei cipressi.
Come una carezza sfiorava l’erba intimorendo timide lucciole.
Piccole gocce di brina venivan strappate da umidi fili d’erba
E si perdevan tra i turbini del giocoso vento.
Soffioni li libravano nell azzurro ,sembravan anime
Che tornana all’antica casa.
Soaeve e carico d’aromi,mi inebriava,il cor e la mente
Mi sdraierei in quei prati lontano dal mal
Del mondo,dal rumor del borgo.
Li tornerei ancor fanciullo co gli occhi fissi al ciel
Ove si formavan le camaleontiche nubi.
Quanto vento sulla terra,in mare,or molesto,
quando il fortunale s’infuria e il ruvido naviglio
par dai venti un triste gioco,
spera il nauta di riguadagnar la riva
lo trattengono le coorenti,
come il ferin leon non lascia spe alla preda.
Vento che gonfi l’ali degli aquiloni
E s’alza un gridolin dei fanciulli.
Nelle giornate mie assolate
In riva al mar mi facevi compagnia
Recandomi il tuo profumo,del sale,delle onde.
Vorrei camminar in eterno in una fiorita vallata,
una perenne primavera,io libero
solo in quel mondo,
riveder gli antichi amori forse sentiro
la dolce voce di mio padre.



Corrado cioci



Share |


Poesia scritta il 11/02/2016 - 22:40
Da corrado cioci
Letta n.294 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Un forte vento che trasmette intense emozioni... Dolcissima e malinconica la chiusa, buona giornata!

Chiara B. 12/02/2016 - 11:23

--------------------------------------

DOPO TANTE TEMPESTE IL SERENO... DOPO L'INVERNO IL PARADISO E REICONTRARSI E RISENTIRSI LA DOLCE VOCE PATERNA... UN POETAR STRUGGENTE CORRADO. LIETA GIORNATA.
*****

Rocco Michele LETTINI 12/02/2016 - 09:02

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?