Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Oggi si compra tutto...
Ombre d'ametista...
Gioco dell'inganno...
Indifferenza...
Il Bacio...
Goccia nel mare...
Fuggi...
Opulenza nuda......
Dall’amore dei figli...
La Cattura...
Paradiso...
Ombre di cenere...
Agognati silenzi...
Canzone...
La casa della gente ...
GRANDE PASSIONE...
Sorgenti d\\'Amore...
Carezze di comodo...
FRAGILI FOGLIE NEL V...
Un bacio dopo l’altr...
Non so dove mi porte...
Melodia ed armonia...
Baciami ancora...
IL TEMPO DEI RICORDI...
Pensieri...
L'istante...
L'uomo e il progress...
Riprendo la strada...
Sorrido...
Eventi...
Maschio …,Maschio???...
la divina arte di mi...
Sete di pace...
Ti porterò con me...
Ispirata dai salmi...
Ardente...
Sbagliare...
TU CHE NE SAI...
Momenti...
Naufragi...
inverno nel cuore...
Tempesta...
Lucida follia...
POMERIGGIO DI PULIZ...
Ritrovarsi...
COME CURVE DI SERPEN...
Per Leonie...
Impegnarsi ad odiare...
Se un giorno viagger...
Nei tuoi pensieri...
Non giudicarmi...
Riceverai mille vite...
AMARE PER POTER...
Il Supercomputer...
sorella lacrima...
A te!...
PREMORTEM di Enio 2...
Chi ti vuol bene no...
La memoria ferro...
COSTRUIRE...
L'album dei ricordi...
Sorbole!...
Numeri....
Sinfonia...
La casa del serpente...
LA FANCIULLA DEL VEZ...
Ritorno alla Bicicle...
TEMA DI SCRITTURA CR...
Dal figlio s’impara...
Venere in versi...
Sottinteso...
Frusciante...
Ermetico...
Naufraghi...
I GIORNI DELL'AMORE...
Ti ho visto piangere...
ISTANTI...
Una carezza della qu...
Autunno - cuore in l...
Afflato di luna...
Non ti lascerò...
Vulnerabile(C)...
addio......
Caffè a tempo indete...
C'est moi....
il canto delle stell...
Senza te...
Sensibilità...
In vino veritas...
NOSTALGICAMENTE AFRI...
PALESTRE di VITA (se...
È nelle questioni ev...
So che mi guardi...
Che ne sarà di noi?...
Se la primavera dell...
Breve racconto di vi...
Alla fine...
SONATA FOLLE AI MIEI...
Pace...
C'E' LA RIPRESA (per...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Fanciulla

Par voglia entrare tu pria ancora
che scocchi l’ora al tempo dell’amore,
d’esso a scoprire passione e ardore
lasciando primeggiar l’ingenuo core.


Alla tua etate, bambola, son sogni
ch’anno parvenza di sincero affetto
ma spine,tosto,sono,poi, in petto
avverso impulso nobile ch’agogni..


Fermati pria che tardi ancora poi sia,
non dare sferza a tempo che già corre,
sii pulit’acqua che a ruscello scorre
lenta, cristallina: Tal tua puerizia sia.


Non si può dire a notte: Corri, giorno
rivoglio che risposta essa darebbe:
Colui che pria mi fece e poi mi crebbe
lo tempo dell’andar ridona a torno. * * Ritorno


L’acqua che scorre da montagna a mare
spumeggiando serpeggia infra pietrame
e sponde e,se corso ha deviato infame,
dritta prosegue e va,comunque, in mare.


Fanciulla,indi, da retta via non deviar
che pur se cammino par lungo e storto
è , invece, il più diritto e lo più corto
e consente al proseguir lo dolce andar.


Non precorrere il tempo, lascia che passi.
Parti ch’è fermo ma corre a lunghi passi.
Verrà lo giorno che aprirai lo core
per consacrarlo al tuo unico amore.


Saltando, fanciulla, non si tocca luna
e nelle lande perisce bionda e bruna.



Share |


Poesia scritta il 23/08/2012 - 12:40
Da nello maruca
Letta n.517 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


La gioventù si sà, ha fretta, brucia, corre, non ascolta, non aspetta. simpatica poesia, ciao

Claretta Frau 24/08/2012 - 14:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?